Non ho dubbi: tu vuoi un amore incondizionato.Vuoi che gli altri ti amino perché sei tu, non per i tuoi capelli, il tuo lavoro o il tuo denaro. Ecco cosa devi sapere per vivere felice:

  1. A te non piacciono i “se” e i “ma”, e hai ragione!
  2. La storia del meccanico ligure che mi ha mostrato cosa vuol dire amare.
  3. Scommettiamo che tu vuoi solo amore incondizionato?
  4. I 3 livelli dell’amore: tu dove ti trovi adesso?
  5. Si, ma in pratica che devo fare?

Quando ho capito le cose che sto per mostrarti, ho smesso di stare male.

Del tutto? Sì, del tutto.

Non solo, questa è la strada più sicura che consiglio a chi vuole capire come dimenticare un amore. Se soffri è perché non ami in modo incondizionato!

In realtà vedrai che se impari ad amare così, proverai che l’amore eterno esiste, eccome!

Se sei pronto, o pronta, ti spiego subito come farlo anche tu.

Cominciamo!

Ti interesserebbe diventare più forte di qualsiasi problema?
Avere sicurezza, autostima e serenità per vivere al meglio la tua vita, ogni giorno?
Ho realizzato un progetto che ti permetterà di riuscirci, ed è gratuito.

Scoprilo subito ⇒

 

Amore incondizionato: di cosa stiamo parlando?

Amore incondizionato

Di cosa stiamo parlando?

Ovviamente parliamo di amore. In un altro approfondimento ho spiegato dettagliatamente cosa significa amare.

Penso proprio che dovresti leggerlo.

L’amore non è semplicemente un emozione, ma un modo di agire, pensare e vivere.

Quando pensi a una persona che ami, ti verranno in mente gesti e azioni che compi nei suoi confronti.

Lo stesso avviene se pensi a una persona che ti ama.

Per esempio, amare significa:

  • Perdonare gli errori degli altri.
  • Accettare le persone per quello che sono.
  • Rispettare anche se si hanno idee diverse.
  • Dare una mano quando gli altri hanno bisogno di noi.
  • Essere disponibili e far sentire la nostra presenza.

Ora pensa a una persona che dice di amarti: le crederesti se non facesse niente di tutto questo?

Probabilmente sono azioni che già ricevi dalle persone che tengono a te e dicono di amarti.

Incondizionato significa che non ci sono condizioni, quindi, non ci sono “se”.

Se vuoi capire se una tua azione, qualunque sia, è incondizionata, ti basta cercare i “se” che potrebbero averti spinto ad agire: se ci sono, vuol dire che ci sono delle condizioni.

Qualche esempio? Eccone:

  • Ti faccio un favore se poi tu mi aiuti.
  • Sono gentile con te se tu lo sei con me.
  • Ti ascolto se mi presti cinque euro.
  • Ti perdono se fai come dico io da ora in poi.
  • Ti lascio guidare se andiamo dove dico io.
  • Ti amo se cambi e diventi come dico io.
  • Ti rispetto se mi tratti come penso giusto.

L’amore incondizionato è l’amore che diamo senza mettere nessun “se” davanti ai nostri gesti.

Nessuna condizione. Infatti cosa succede se questi “se” non vengono esauditi?

Smetti di amare.

Se mi ascolti solo a patto che io sia gentile con te, nel momento in cui a te non piace come mi comporto, smetti di ascoltarmi.

In sostanza non è che tu mi ami perché vuoi amarmi, ma solo perché ci guadagni qualcosa.

Guadagnare? Con l’amore?

Se tu baratti i tuoi gesti con i miei, è uno scambio, e va anche bene, ma non è amore.

Qualsiasi crisi di coppia dipende sempre da questi “se” che poniamo all’amore.

Quando l’amore è condizionato, quando pretendi qualcosa, allora i tuoi gesti diventano tutti basati sulla convenienza.

Infondo se smetti di agire con amore è proprio per questo motivo: non ci guadagni nulla.

Ovviamente non parlo di soldi o cose materiali.

Ecco cosa cerchiamo spesso in cambio del nostro amore:

  • Vogliamo essere amati.
  • Vogliamo che gli altri ci rendano felici.
  • Vogliamo che qualcuno ci faccia sentire speciali.
  • Vogliamo ricevere rispetto e apprezzamento, sentirci importanti.
  • Vogliamo essere capiti e accolti.

Ovviamente sono solo alcune delle tante cose che desideriamo.

Queste sono solo una parte delle motivazioni per cui diamo il nostro amore, sempre se verranno soddisfatte. Arrivare alla consapevolezza che barattiamo il nostro amore è difficile, pochi ci riescono.

Prima di raccontarti la storia in cui un meccanico mi ha mostrato cosa fosse questo amore incondizionato, guarda il prossimo video e vediamo se indovini cosa c’è di strano 😉

 

Non è questo che vuoi?

Non vorresti trovare qualcuno che si così generoso con te?

Io ho capito una cosa: sia chi è la persona più felice, serena e ricca d’amore del video? Sì, il ragazzo.

Però pensaci: lui non riceve nulla da nessuno, nessuno gli da nulla.
Lui non chiede niente.

Eppure lo vedi che è felice.

Di sicuro lui ama senza condizioni e inonda la vita degli altri, e la sua, di gioia. Lo vuoi anche tu?

Vuoi anche tu stare bene, sorridere di cuore, vivere serenamente nonostante le difficoltà? Perché quel ragazzo ha anche i suoi problemi, lavora ogni giorno, ma è felice e la sua vita è piena d’amore.

Qualche anno fa avrei pensato: vabbé, è un video!

Oggi ti dico: cavolo, l’ho provato ed è proprio vero!

Ed è ovviamente difficile, come dicevo all’inizio, e qualcuno dice che non è umano. Ma si sbaglia. Ora ti racconto una storia vera che mi è accaduta personalmente.

 

Con o senza condizioni? La storia del meccanico ligure

La storia del meccanico ligure

Quando ero adolescente sono andato in auto fino in Francia, con la mia famiglia.

Vista la distanza comprammo per l’occasione una nuova auto, poiché quella che avevamo non sarebbe stata adatta a un viaggio così lungo.

Nuova relativamente, però, dal momento che era comunque di seconda mano. Ma a noi andava bene così.

Arrivati in Liguria, l’auto comincia a dare grossi problemi.

Ci rivolgiamo a un meccanico e scopriamo quello che non avremmo voluto sapere: la testata del motore andava rifatta.

Eravamo senza macchina, a metà strada e a oltre 1000 chilometri da casa, considerando che venivamo dalla Calabria.

A quel punto accadde qualcosa che non dimenticherò mai: il meccanico ci offrì la sua auto mentre riparava la nostra, per continuare il viaggio.

E lo fece gratis.

Non lo avevamo mai visto prima d’ora e per lui eravamo dei perfetti sconosciuti venuti dall’altra parte della penisola.

Ma ci diede ugualmente la sua auto.

Non mise condizioni.

Non ci chiese di lasciare un documento, una caparra o qualcosa che gli garantisse che saremmo tornati (la sua auto era meglio della nostra!).

Nessun “se”.

Noi avevamo bisogno di aiuto, lui poteva fare qualcosa per noi, e senza chiedere nulla, lo fece.

Ho scoperto, scrivendo questa pagina, un video davvero molto bello realizzato da Life Vest Inside.

La colonna sonora è la canzone “One Day” di Matisyahu, e lo puoi vedere qui sotto.

 

Ovviamente i personaggi del video sono attori.

Se quel che hai visto nel video sembra poco reale è solo perché l’amore incondizionato è poco visibile attorno a noi.

Sai cosa manca alla realtà di ogni giorno per somigliare al video?

La scelta individuale di fare quel semplice gesto.

Tutto qui.

Ma tu, sinceramente, non troveresti bellissimo ricevere gesti e attenzioni come quelle del video?

Da persone che non ci guadagnano nulla a darti una mano?

In fondo non è molto diverso dal video di prima: amore incondizionato. Gentilezza. Ciò che tu desideri e chi è che sta davvero bene? Sempre chi dona.

ne ho parlato in una guida dove spiego se sia giusto dare per avere.

Ma tu non fare l’errore che commettono quasi tutti: ama.

Quand’è che si apre il cuore, che sorridi nel vedere qualcosa che ti riscalda dentro?

Quando vedi amore.

Quando vedi qualcuno che si spende per gli altri, e non ha interesse per farlo.

Lo fa solo perché vuole che altri stiano meglio, vuole dare qualcosa che ha.

Tutto qui.

Amore incondizionato, senza se e senza ma.

Il nostro amore, invece, è spesso pieno di “se” che rendono così “assurdo” il messaggio che hai appena visto.

Sono convinto che tu preferisci un mondo dove le persone fanno quelle scelte.

Quali sono i se che ci condizionano? Eccone alcuni:

  • Rispetto le persone se loro mi rispettano.
  • Faccio favori se ci guadagno qualcosa.
  • Ti amo se tu mi ami.
  • Ti perdono se dimostri di essere pentito e fai come dico io.
  • Ti ascolto se dici qualcosa che mi piace, altrimenti non mi interessa.

Vuoi qualcosa in cambio per i tuoi gesti? Ve bene, non c’è nulla di male.

Ti metti d’accordo con gli altri e fate uno scambio.

Ma tu vuoi essere felice?

Sì, lo so che lo vuoi. Dici di no?

Vediamo subito, rispondi solo alle prossime due domande:

  1. Vuoi stare bene o stare male?
  2. Preferisci emozioni negative come la rabbia, la delusione, la tristezza e l’ansia, oppure quelle positive come la gioia, la calma, l’allegria?

Risposto?

Bene, se hai detto sì a tutte e due le domande vuoi essere felice.

Lo so, la felicità sembra a volte impossibile, alcuni la spiegano come uno stato di perfezione.

Si sbagliano!

Felicità significa stare bene e provare emozioni positive.

Per capirlo meglio leggiti cos’è la felicità, una risorsa che ho scritto per mostrarti che è quello che cerchiamo tutti.

Ebbene, se vuoi essere felice hai una sola possibilità: l’amore incondizionato.

Ti consiglio di leggere un’altra guida che ho realizzato e ti spiega come essere felici.

Se la leggi subito, tutto diventerà più chiaro.

A questo punto cerchiamo di capire che amore vuoi tu.

 

Ogni settimana organizzo un evento GRATUITO in diretta.
Gestire l'ansia, eliminare i pensieri negativi, risolvere una crisi di coppia, farti ascoltare, gestire i giudizi degli altri, eliminare le emozioni negative, imparare a dire di no, rispettarti di più.
Sono solo alcuni dei temi che tratteremo.
Scopri i prossimi eventi gratuiti ⇒

Ma tu, che amore vuoi?

Che amore vuoi

A molti parlare di amore incondizionato sembra una cosa astratta.

Come hai anche visto nel video sembra poco concreto pensare che le persone possano vivere in quel modo.

Siamo convinti che se noi amassimo senza chiedere nulla, difficilmente gli altri saprebbero fare altrettanto.

Nonostante questo e malgrado non ti conosca, so una cosa di te: tu vuoi ricevere un amore incondizionato dagli altri.

Sai per quale motivo?

  • Vuoi che le persone ti amino per quello che sei e non perché fai quello che loro vogliono.
  • Vuoi che le persone ti amino anche se fai scelte diverse da quelle che farebbero loro.
  • Vuoi che le persone ti amino senza perdere la libertà di vivere come meglio credi.
  • Vuoi che le persone ti amino anche se sbagli, anche se fai errori.
  • Quando qualcuno ti ama “solo se”, tu metti in dubbio che sia davvero amore.

Lo so, non mi sbaglio.

Pensa a qualcuno che dice di amarti, ma pretende sempre qualcosa da te in cambio del suo amore.

Ci credi?

  • Tuo marito dice di amarti ma ti fa un regalo solo quando cucini le cose che dice lui.
  • La tua ragazza dice di amarti, ma ti butta fuori dal letto se non la chiami 10 volte al giorno.
  • Tua mamma dice di amarti, ma se continui a frequentare certe compagnie non ti vuole parlare.

Amore?

Questo è quello che vuoi dagli altri?

Sai perché non ti piace?

Perché ti toglie libertà.

Non puoi fare come preferisci perché gli altri pretendono da te qualcosa di differente.

Non è amore se non lascia liberi.

 

Solo questo, perché è il meglio che tu possa desiderare.

I “se” e i “ma” sono vincoli, catene che usiamo per controllare gli altri a ottenere quello che vogliamo.

Si chiamano pretese: lo faccio solo se.

Tu vuoi amore incondizionato, e lo vuoi sempre.

Anche in una relazione di coppia?

 

Eccezione alla regola: l’amore di coppia

Se l’amore incondizionato è dare senza chiedere niente in cambio, sembra ovvio che una relazione di coppia faccia eccezione.

Facciamo un discorso logico, senza prendere posizioni prevenute.

  • Quale relazione è più importante per te: quella che hai con il tuo partner o quella che hai con uno sconosciuto che incroci per strada?
  • Tra l’amore condizionato e quello senza “se”, quale consideri più straordinario, quale ti colpisce di più per intensità?
  • Non ti sembra assurdo che le relazioni più importanti debbano “accontentarsi” di un amore di serie B? Minore per intensità e straordinarietà?

Certamente preferisci ricevere amore senza condizioni. Quasi certamente la coppia è la relazione più importante.

Perché non dare il meglio alla persona con cui condividi (quasi) tutto?

Perché darle un amore che tu scarteresti, potendo scegliere e che, probabilmente, spesso non definiresti nemmeno amore?

Ecco cosa ho imparato: se ami il tuo partner solo se vieni ricambiato, questo non è davvero amore e non ti renderà infelice.

Ti riporto le parole che usa Leo Buscaglia nel suo libro “Amore”, un libro che ti consiglio davvero di leggere al più presto.

 

[…]Attenderci qualcosa da un altro perché è nei nostri diritti significa candidarsi all’infelicità.

Gli altri possono e vogliono darci solo quello che sono in grado di accordare, non ciò che noi vorremmo vederci concedere.

Solo quando cessiamo di porre condizioni al nostro amore, cominciamo davvero a comprendere cosa significhi amare”.

Che senso ha stare insieme se non mi ama

Ok, ma se amo senza che l’altra persona mi ami,

che senso ha stare insieme?

 

Ottima domanda, scusami se ti rispondo con un’altra: quando ho scritto che devi avere una relazione di coppia con una persona che non ti ama?

Io ho detto una cosa diversa: devi amare la persona che ti sta accanto senza porre il “se mi ami”.

Immagina per un attimo che sia possibile.

Tu ami e non chiedi di essere amato, o amata.

L’altra persona fa esattamente la stessa cosa.

Sai cosa accade?

  • Tu non poni condizioni e dai tutto, senza chiedere nulla.
  • Il tuo partner fa la stessa cosa, e da tutto senza chiederti nulla.
  • Tu ami, attivamente e ricevi amore senza pretenderlo.
  • Il tuo partner ama attivamente, e riceve, a sua volta, il tuo amore, senza pretenderlo.
  • La vostra relazione è piena d’amore ma nessuno dei due chiede nulla. Questo amore è incondizionato, il meglio.

Che cosa succede se invece il vostro amore è condizionato?

Prima di tutto pretendi che chi ti ama faccia come dici tu.

Non parlo di chissà cosa, ma di attenzione nei tuoi confronti, parole, disponibilità, scelte.

Se questo non accade (cosa probabile) proverai emozioni negative, magari rabbia, fastidio o semplicemente nervosismo.

Così facendo ti allontani e smetti di agire con amore.

Una relazione piena di “ti amo se tu” diventa un rapporto di scambio.

Sei cortese perché ricevi cortesia, non perché ami, e allo stesso modo sei gentile perché ricevi gentilezza.

Vi ritrovereste a restare insieme per convenienza, comodità, abitudine.

Qualcuno dovrà domandarsi, prima o poi, che fine ha fatto l’amore.

Ho letto che molti professionisti della coppia considerano l’amore incondizionato irrealizzabile, o addirittura immaturo.

Eppure ti ho mostrato che è quello che desideriamo tutti.

Il problema è che è difficile, è più comodo pensare che sia fuori dalla nostra portata, ideale, magari sbagliato, piuttosto che affrontare al realtà: dobbiamo imparare ad amare in modo incondizionato.

E spesso non è facile.

Ti racconto una storia.

 

In viaggio nel deserto

In viaggio nel deserto

Un uomo camminava nel deserto da giorni, senza orientamento, con i vestiti strappati e senza una goccia d’acqua.

Quando ormai era convinto che sarebbe morto, in lontananza scorse la figura di un altro uomo che veniva nella sua direzione.

Quando i due si incontrarono furono felici.

Entrambi senza acqua e soli nel deserto temevano di morire, ma ora che si trovavano insieme avrebbero sicuramente trovato il modo di salvarsi.

Ripresero il viaggio con fiducia e speranza, ma dopo qualche ora fu chiaro a entrambi che il problema principale non era risolto: erano senza acqua.

Inizialmente non ci badarono, convinti che avrebbero presto trovato un’oasi.

Con il passare dei giorni e il caldo sempre cocente, iniziarono a litigare, ad accusarsi di aver scelto la strada sbagliata, a darsi la colpa della loro condizione.

Il viaggio insieme diveniva più insopportabile a ogni passo e la decisione finale sembrò inevitabile, la migliore per entrambi.

Si separarono e proseguirono ognuno per la propria strada.

 

Se io non ho acqua e tu nemmeno, la nostra unione non ci permetterà di dissetarci, perché nessuno di noi ha qualcosa da bere.

Due persone si incontrano e cercano amore l’uno nell’altra.

Entrambe non hanno questo amore, dal momento che lo stanno cercando.

Da dove dovrebbe saltare fuori, dunque?

Possiamo dare acqua a chi ha sete se ne abbiamo, così come possiamo dare amore a chi ci sta vicino, solo se amiamo.

Ho scritto una risorsa sull’amore eterno, che io ritengo possibile.

Se la leggi capisci cosa rende solida e felice una relazione di coppia, e non sono certo le pretese reciproche o i compromessi.

Mi rendo ovviamente conto che amare senza pretese (cioè amare davvero!) è la cosa più difficile che esista.

Da questo veniamo a una domanda fondamentale: tutti possono dare amore incondizionato?

 

L’amore incondizionato è per tutti, ma non tutti riescono a viverlo

La speranza è l'ultima a morire

Possiamo dire che esistono tre livelli d’amore.

 

“Ti amo se” – Ma potremmo anche dire ti rispetto se mi rispetti, sono gentile se sei gentile.

A questo livello, che io non chiamerei nemmeno amore, diamo solo se gli altri danno a noi, prima o dopo.

È un livello di scambio e la nostra vita dipende da quel che fanno gli altri, totalmente.

Diamo amore se riceviamo qualcosa in cambio, abbiamo rispetto se gli altri ci trattano bene.

In poche parole le tue scelte, le tue decisioni dipendono da cosa faranno gli altri.

La tua felicità è una puntata su un numero fisso: hai tante possibilità di perdere tutto, pochissime di vincere.

 

“Ti amo senza se” – A questo livello amiamo senza aspettarci in cambio niente, neppure di essere ricambiati.

Diamo rispetto e amore anche se gli altri non fanno altrettanto e non poniamo condizioni alle nostre scelte.

Ovviamente questo significa essere padroni della nostra vita, molto più liberi del livello precedente.

La nostra felicità è quasi totalmente in mano nostra, poiché amiamo senza pretese o condizioni.

Dico quasi perché c’è un livello superiore, in cui l’amore incondizionato è al suo massimo splendore.

 

“Ti amo anche se mi odi” – Amiamo tutti, senza chiedere niente e amiamo anche coloro che, al contrario, ci odiano e sarebbero pronti a farci del male.

Questo non significa che subiamo le loro azioni: evitiamo la loro cattiveria ma continuiamo a provare amore per loro e vogliamo che siano felici.

Neanche il male degli altri ha più il potere di ferirci, siamo completamente liberi, senza eccezioni, e a questo livello proviamo la felicità più grande possibile.

 

Ovviamente il terzo livello è l’obiettivo cui aspirare. Per quale motivo?

Semplice, perché più siamo liberi di dare amore, più siamo felici.

Difficile arrivarci?

Certo, è difficile.

Pensi che sia facile imparare una nuova lingua, conoscere gente nuova in una città in cui non hai mai messo piede o imparare un lavoro mai fatto?

No, sono tutte cose difficili. Ma non per questo non le affronti comunque.

Amare in modo incondizionato è una scelta difficile, ma possibile.

Vuoi una buona ragione per tutta questa fatica? Sarai felice.

E se vuoi che la tua felicità sia autentica e profonda, se vuoi che nessuno o niente possano togliertela, devi puntare dritto al terzo livello.

Non è divino, o favoloso, ma è alla portata di tutti, te e me compresi.

È umano arrivarci. Fa parte della nostra natura.

La nostra educazione è differente, la nostra società promuove il primo livello, considerando quest’ultimo irrealizzabile.

Si sbaglia di grosso.

Questo è il vero problema: considerare qualcosa impossibile.

Il segreto per riuscirci è il senso stesso della crescita personale.

Leggi questa risorsa perché ti spiego che cosa ti renderà possibile arrivare ad amare in modo incondizionato.

 

Conclusione: infondo devi solamente amare!

Cosa significa amare

Ecco alcuni consigli molto pratici e concreti che puoi realizzare subito nella tua vita.

  • Riguarda entrambi i video e osserva con attenzione gesti, azioni, scelte. Scrivili tutti. Usali come azioni tipo da compiere ogni giorno. Inizia subito e dona questi gesti alle persone che incontri.
  • Scegli una persona con cui condividi la tua vita. Scrivi alcune cose che le farebbero piacere o che potrebbero essere utili.
  • Mettile in pratica, almeno una al giorno, senza curarti delle sue reazioni.
  • Se ti viene da pensare che “non se le merita” per come si comporta, raddoppia le azioni d’amore nei suoi confronti.
  • Osserva le persone che ti circondano. Chiediti semplicemente: “se fossero mio figlio, o mia moglie, o il mio fidanzato, come agirei nei loro confronti?” Scegli una di queste persone e trattala con lo stesso amore che daresti a una persona molto cara.

Ovviamente passare dal primo livello al secondo e infine arrivare al terzo non è facile ed è un processo graduale.

Questi consigli pratici possono essere utili per iniziare.

Cambiare vita richiede sempre impegno, pazienza e tanta forza di volontà.

Più ami in modo incondizionato, più diventerà facile farlo.

 

Posso fare di più per te? Certo!

Ti suggerisco una serie di risorse che ti serviranno a crescere e maturare nella convinzione che sia possibile amare.

  • Avere fiducia negli altri. Senza non esiste amore.
  • Non perdere mai la speranza. Legata alla fiducia è il fuoco che alimenta la nostra vita.
  • Imparare ad amare. Una guida ricca di idee e consigli per mettere in pratica l’amore.
  • Come aiutare gli altri, perché è sempre bene saper come dare questo amore e come accettare anche un rifiuto.
  • Indipendenza emotiva. I professionisti di cui ti parlavo non hanno capito che niente e nessuno può condizionare le nostre emozioni, ecco perché non comprendono l’amore incondizionato. Ma tu puoi saperne di più 😉

Ora sai che l’amore incondizionato è il segreto più autentico per una vita felice.

Sai anche che è tutto quello che vuoi, il meglio che puoi dare.

Difficile, è vero, ma hai anche capito che è possibile, basta volerlo.

Per concludere voglio dirti da dove io attingo personalmente la forza per scegliere questa strada: la fede in Dio.

Non voglio farti prediche o roba simile.

Voglio solo che tu legga perché credere in Dio e come riuscirci.

Ti spiegherò come puoi verificare personalmente se Dio esiste.

Perché è importante?

Perché l’amore incondizionato non ha fine, non ha eccezioni, non esclude nessuno.

Avrai la forza di darlo sempre e comunque?

Di continuare ad amare quando non riceverai nulla e magari saranno pure negative le reazioni degli altri?

La fede mi ha permesso di fare proprio questo, per cui è l’ingrediente segreto per una vita felice.

Forse l’amore di cui ti parlo è troppo?

Che succede altrimenti? Non sarai felice.

Non è una questione di principio o moralità.

Se non vuoi amare, nessuno te le impone.

Solo non sarai felice.

La felicità la crei tu amando.

Quando non ami, magari perché gli altri sono cattivi e non se lo meritano, tu punisci te stesso, o te stessa, per i loro errori.

Ha senso?

Io dico di no.

Usa tutte le risorse presenti nel sito, scrivimi commenti se vuoi una mano e chiedimi aiuto se ne hai bisogno.

Ricorda solo che questa strada non la prendi perché va di moda, la scegli per essere felice.

E questo credo sia un motivo più che sufficiente!


Il Corso per Diventare Felici

Un vero e proprio percorso in cui imparerai come diventare più forte di qualsiasi problema e plasmare la tua vita per diventare felice.

Un percorso COMPLETAMENTE GRATUITO in cui ti allenerò a mettere in pratica quello che hai appena letto e vincere tutte le difficoltà che oggi ti hanno portato sul mio sito.

Chiunque altro ti farà pagare per darti molto meno.

Inizia subito ⇒