Come dimenticare un amore finito o impossibile una volta per tutte

Molte persone mi chiedono consigli perché vogliono sapere come dimenticare un amore finito. Ma potrebbe anche essere un amore impossibile o uno che fa stare male ed è meglio perdere che tenere.

Il problema, di solito, è quindi che l’amore non è finito per chi fatica a dimenticarlo, quanto per chi, probabilmente, l’ha già fatto.

O magari, essendo impossibile, vuoi dimenticarlo per soffrire di meno, sapendo che non c’è futuro per questo sentimento o relazione.

Si tratta più che altro di smettere di amare una persona che ci ha abbandonato o comunque ha deciso di fare un percorso differente dal nostro.

 

Non dimenticherai mai!

Io ti dico chiaramente che dimenticare non è possibile.

Puoi cancellare le foto da Facebook, oppure toglierle dai quadri se ne hai in casa. Puoi smettere di incontrare questa persona e fare altro.

Magari cambiare lavoro, città, compagnie. Davvero pensi di poter distruggere il ricordo dei momenti, anche quelli positivi, che avete condiviso e che fanno parte della tua vita?

Senza contare che, per liberarti di questo dolore, finisci per desiderare di cancellare una parte della tua esistenza che, nel bene o nel male, è parte della tua vita.

Come detto non dimenticherai mai, ma per fortuna non ti serve 😉

 

Come dimenticare un amore finito senza dimenticare nulla!

La prima cosa importante da comprendere per dimenticare un amore finito è che l’amore, come emozione che proviamo, dipende dalla nostra scelta di amare.

Prima amiamo, poi sentiamo di provare amore.

Questo è un concetto fondamentale se vogliamo comprendere come dimenticare un amore finito, perché è cruciale capire come questo amore è iniziato.

Ogni volta che inizia una relazione di coppia questa nasce per via dell’amarsi delle persone coinvolte. Il vero guaio è che non ci rendiamo conto di amare, e ci “ritroviamo” innamorati, apparentemente, senza un motivo.

Quando una persona mi piace e comincio a frequentarla, bene o male faccio una serie di cose: ascolto con attenzione quel che mi dice, lo rispetto e lo accetto anche se magari la vedo diversamente, perdono gli errori che commette e nutro una grande fiducia nei suoi confronti.

La difendo se viene attaccata e voglio conoscerla a fondo, non superficialmente, dedicando tempo, attenzione e interesse.

Tutte queste cose, se le facessimo in una relazione, non le chiameremmo forse amore? Che differenza c’è?

In realtà prima amiamo e poi sentiamo l’amore verso qualcuno. Se voglio dimenticare un amore finito devo, semplicemente, smettere di amare.

 

Dimenticare un amore impossibile o finito significa smettere di amare: ha senso?

Come dimenticare un amore

Fin qui è tutto molto semplice, ma a questo punto c’è un problema molto più importante: perché voglio dimenticare questa persona?

La risposta è sempre una: perché non ricevo in cambio altrettanto e quindi soffro.

Bene, allora non devo dimenticare nessun amore finito, perché quel che mi fa stare male non è mai l’amore ma la paura e la mia dipendenza da quella persona.

L’amore, in realtà, è gratuito: amiamo per il piacere di amare e non chiediamo niente in cambio. Soffriamo perché non possiamo avere qualcosa.

Noti la contraddizione? E se hai dei dubbi sul fatto che l’amore non chieda nulla (mentre ci abituiamo a pensare che sia così che funzioni una coppia!), leggiti questo post in cui ti faccio riflettere, se vorrai, sul significato dell’amore.

Essere coppia vuol dire scambiare doni senza pretenderne alcuno. Se amiamo davvero, quindi, non c’è paura o bisogno, non finisce l’amore e non ha senso volerlo dimenticare.

 

Come smettere di stare male per un amore finito

Quello che vogliamo dimenticare è quell’attaccamento di cui ora non riusciamo a fare a meno e ci fa sentire male.

Soffriamo perché pensiamo di non poter essere felici senza quella persona, perché esigiamo che ci sia, pretendiamo che si comporti come vogliamo noi (contraccambiano, cioè, il nostro “amore”), abbiamo paura di non riuscire ad essere felici da ora in poi.

Vediamo nero e pensiamo che sia colpa dell’amore, mentre questo dipende solo dalla nostra dipendenza emotiva e dall’incapacità di comprendere che felicità e amore sono una nostra responsabilità non dipendono mai dagli altri.

 

Conclusioni

Ecco come dimenticare un amore finito:imparando ad amare e iniziando a costruire relazioni d’amore e non di dipendenza.

Scoprendo che dentro di noi c’è già tutto quello che ci serve per vivere felici, che non possiamo amare una persona di cui abbiamo bisogno.

E che il senso della vita è amare e non essere amati, e che la sofferenza la costruiamo noi stessi.

So che, per via della nostra cultura e della nostra educazione può sembrare difficile o assurdo, è però l’unica strada lastricata di felicità autentica.


5 Verità sulla tua vita

Ci sono 5 verità che ti riguardano da vicino e che in questo momento stanno decidendo chi sei, se sei felice, perché hai trovato il mio sito.
In 5 semplici domande ti aiuterò a scoprirle, capirle e dominarle.

Fai subito il test ⇓

Lascia un commento

avatar
  Ricevi aggiornamenti  
Notificami