Come fare una scelta e non avere paura di sbagliare

Oggi ti spiego come fare una scelta.

L’altro giorno stavo facendo una camminata in montagna e ad un certo punto sul sentiero mi sono trovata di fronte a un bivio.

Tra una direzione e l’altra mi sentivo completamente paralizzata.

Da che parte vado?
Dovevo prendere una decisione.

Un sentiero che avevo fatto anni fa e che ora non ricordavo esattamente.

Ma una cosa la ricordavo con certezza: il punto in cui sarei dovuta arrivare 😀

La meta mi era molto chiara e anche se non molto visibile, riuscivo a immaginare la traiettoria che avrei dovuto seguire.

Per quanto ne sapevo i sentieri erano entrambi buoni per raggiungerla. 

Ma come decidere?

 

Come fare una scelta quando hai paura di sbagliare

Come fare una scelta

Ripensandoci bene, in passato avevo deciso per il sentiero di sinistra e quello mi aveva portato dove volevo arrivare.

Un percorso piuttosto lungo però.
Poca pendenza, molti tornanti.

Passare da lì avrebbe richiesto parecchio tempo.

E così mi è venuto in mente che in montagna succede spesso che il sentiero si divida in due diversi, per poi ricongiungersi nello stesso.

E di solito succede proprio quando l’uno ha maggiore sviluppo e minore pendenza, mentre l’altro taglia dritto e verticale senza fare tanti giri.

Di solito il tipico sentiero che spezza le gambe, per capirci 😀

Forse era così anche questa volta?

Io avrei preferito il sentiero più ripido, ma nonostante avessi capito mi sentivo ancora bloccata.

Provo o non provo?

Nella mia testa diverse domande:

  • E se fosse il sentiero sbagliato?
  • Se poi si perde e mi tocca tornare sui miei passi?
  • Se porta in tutt’altra direzione?
  • Se non riesco a prendere la decisione giusta?
  • Magari la traccia è poco evidente, potrei perderla. Se non riuscissi più a tornare indietro?

Domande che non eliminano affatto la paura però, ma, ahimè, la alimentano soltanto.

Hmmm, non era il modo giusto di affrontare quella scelta difficile.

 

Come si fa a fare una scelta quando sei nel dubbio?

E così, cambiato approccio, ho pensato due cose:

  • avevo ben chiaro dove stavo andando (conoscevo bene il mio obiettivo)
  • potevo tornare indietro in ogni momento 

Dovevo solo stare attenta a dove mettevo i piedi e al punto in cui, in caso di errore, potevo aver sbagliato.

Ok, così va molto meglio.
Posso avviarmi 🙂

Eppure no, c’era ancora qualcosa che non andava, sentivo ancora resistenza.

Che problema c’era questa volta?

Eccolo, era l’idea di prendere un sentiero nuovo, uno diverso da quello che già conoscevo.

Eh…

Chiamala paura se vuoi 🙂

E così, di fronte a una decisione, lasciare le proprie certezze, spesso potrebbe essere un problema.

Potrebbe esserlo soprattutto di fronte a due alternative che paiono valide altrettanto.

Esattamente come nel mio caso 😉

Molto più facile e sicuro restare attaccati a ciò che conosciamo e già sappiamo di poter gestire in qualche modo.

Ma quella che potremmo prendere potrebbe non essere la decisione migliore.

Ah!

Adesso avevo capito davvero e forte delle mie considerazioni precedenti, ho deciso di prendere per il sentiero nuovo.

Convinta questa volta 😉

E…indovina?

Avevo avuto ragione. Il sentiero, più ripido e più rapido, si ricongiungeva a quello noto poco sotto la meta.

E io avevo fatto la scelta migliore 🙂

Cosa voglio dirti con questo?

 

Come prendere una decisione quando si è indecisi

Quando le alternative ti sembrano sullo stesso piano, (tutte le strade potrebbero portarti alla meta) potrebbe succedere anche a te di bloccarti nell’indecisione.

E anche tu potresti decidere per il sentiero noto.

È più comodo, lo conosci, sai bene dove mettere i piedi.
Sai che ti porterà dove vuoi senza paura di sbagliare.

Ma le cose note non sempre sono le migliori.
E scegliere di restarci attaccati preclude un sacco di possibilità. 

Qual è la cosa migliore da fare invece?

Ora te lo dico, ma prima devo chiarire bene una cosa (poi capirai meglio perché).

Essere responsabile delle tue decisioni significa che te ne assumi l’onere sapendo che dovrai rispondere di ogni azione che fai.

 

Come prendere una decisione importante: 6 consigli pratici

Bene, e ora ecco cosa fare:

  • Fai chiarezza sul tuo obiettivo: dove stai andando esattamente?
  • Scegli la strada nuova e percorrila responsabilmente.
    Quindi non camminare con le mani sugli occhi sperando che la fortuna ti aiuti, ma…
  • Guarda sempre dove metti i piedi e osserva bene la strada che fai (responsabilmente, decidendo ogni passo che compi).
  • Quindi alza la testa e verifica.
    Fallo di tanto in tanto e controlla se stai andando nella giusta direzione (se ti allontani molto, se c’è qualcosa che non va, occhio!, forse stai sbagliando).
    Ricorda sempre, un occhio sulla strada e un occhio alla meta 
  • Se sbagli torna sui tuoi passi finché non ritrovi la via.
    (E impegnati a capire: dove hai sbagliato? Come avresti potuto fare meglio?)
  • Quindi correggi e vai avanti (continuamente, finché arrivi dove devi)

E se la strada si dovesse dimostrare completamente sbagliata, ottimo!
Ora lo sai, la direzione giusta è un’altra 🙂

Se succede torna al bivio e cambia sentiero.

 

Come prendere la decisione giusta: questione di responsabilità

Non c’è il rischio di perderti, non c’è il rischio di non poter tornare indietro.

Quando ti prendi (veramente) la responsabilità della tua decisione, ad ogni passo decidi dove e in che direzione poggiare il piede.

E allora saprai sempre dove hai sbagliato, mentre ogni errore ti sarà servito per imparare di più

E quando succede, lascia stare di accanirti contro te o l’errore che hai commesso.

Lascia perdere che è colpa tua.
Il senso di colpa non ti serve e non ti aiuta.

Niente colpa, ma responsabilità

La verità è che non potevi sapere, dovevi provare.

Sì, lo so. Forse avrai sprecato un’occasione, forse avrai commesso un errore importante, ma gli errori servono per imparare. 

Non dimenticarlo.

E anche quando saprai qual è la strada migliore, osserva bene.
Spesso sarà solo perché avevi già sbagliato 😉

A me piace dire una cosa…

Se non sbagli adesso è perché hai già sbagliato o perché ancora devi farlo 😉

Ovvio, non tutte le decisioni saranno banali come scegliere un sentiero in montagna.

Non tutti gli errori potrebbero avere lo stesso peso.
(E il prezzo di un errore potrebbe essere alto, anche molto a volte).

Sempre la paura di sbagliare a fare capolino.

Ma restare sulla strada certa potrebbe portarti a sbagliare di più, ad accatastare nuovi errori su strati di quelli vecchi, a rendere irrisolvibili le cose.

Così, quando ti troverai a prendere le tue decisioni, valuta bene la tua scelta e non farti incantare dalle sirene della vecchia, solita strada nota.

Prendi sempre le tue decisioni (soprattutto le decisioni importanti) sulla base degli 8 principi Universali.

Ti permetteranno di fare sempre le scelte migliori (eliminando completamente la paura di sbagliare).

E sì, potresti sbagliare comunque.

Commettere degli errori fa parte del gioco.

Ma i tuoi errori saranno sempre meno e sempre meno ingombranti.

Ottime occasioni per crescere, imparare e dare alla tua vita la direzione migliore che puoi 🙂

 

Approfondimenti

decisioni (gli 8 principi universali)
frasi sulle decisioni
la vita è fatta di scelte
scelte difficili
paura di decidere
scegliere tra due uomini
fare la cosa giusta
fare la scelta giusta
frasi sull’indecisione
decisioni critiche




Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti