Come stare bene con gli altri stando bene con se stessi

Molte persone si domandano come stare bene con gli altri dopo magari averci provato in tutti i modi, ma senza grandi risultati.

Lo sai qual è il vero problema?

Per stare bene con gli altri è necessario amarli.

Ma prima ancora, è imparare ad amarsi che permette di imparare ad amare anche gli altri.

E le persone si dimenticano di questo!

Si concentrano su cosa fare invece che su che persona essere.

E intanto che le relazioni si logorano, invece che ripartire da se stesse, le persone si concentrano ancor più su questo benedetto “cosa fare”. 

Naaaa, bisogna cambiare strategia!

Riflettiamoci un momento allora, che persona dovresti essere per stare bene con gli altri?

Tu con che persona staresti bene?

Ecco, questa è una domanda importante perché la natura umana è la stessa per tutti.

Probabilmente ti accorgerai che quella persona ha le stesse caratteristiche che vorrebbero tutti e che anche tu ritroverai in tutte le persone con cui già stai bene.

 

Capire cosa fare invece di capire che persona essere, comporta invece il rischio di cadere nell’assecondare gli altri.

Lo facciamo con la speranza che dando loro ciò che vogliono per farli stare bene questo migliorerà la nostra relazione.

E che con questo otterremo anche noi quello che vogliamo: una relazione positiva con quella persona.

Funziona?  

 

Come non stare bene con gli altri e creare le tue peggiori relazioni 

star bene con gli altri

Forse, potrebbe sembrare per un momento.

Ma se guardi bene, sono certa che lo vedi anche tu.

La risposta è NO, non funziona.

Da una parte perché la relazione diventa una relazione di scambio in cui ci si usa a vicenda invece che amarsi.

E tu vuoi una relazione in cui ci sia amore.

Dai, non dirmi che non è così perché non ci crederei 😉

Dall’altra non funziona perché assecondare le richieste degli altri resta spesso in superficie, ma non è quello che veramente li renderà felici.

Se ottengo quello che voglio, non sto bene, non sono felice, ma mi sentirò soddisfatta per aver ottenuto quello che volevo. Punto.

E stare bene non può essere questo.

La soddisfazione si limita ad un momento e subito lascia spazio all’insoddisfazione che poi vuole ancora, qualcosa di nuovo o ne vuole di più.

La soddisfazione non fa che creare un continuo bisogno e un delicato equilibrio in cui la relazione si trascina e che non fa star bene nessuno.

E se ci pensi, una persona che ti asseconda e ti da tutto quello che ti serve non sta facendo crescere, non ti rende indipendente e felice, ma ti trasforma in uno schiavo che non può fare a meno di lei.

È quello che vorresti da una relazione?

Non credo. E, anche se è più facile così, sono sicura che anche tu la pensi come me.

 

Cosa significa stare bene con gli altri: la persona che vorresti al tuo fianco

Essere la persona che gli altri vorrebbero significa tutt’altro e cambia di molto le cose.

Vuol dire comprendere la natura umana evitando il rischio di assecondare superficialmente le richieste (più o meno esplicite) degli altri e riuscire invece a fare (ed essere!) quello che vorrebbero davvero.

Star bene con gli altri significa offrire a loro la persona che vorresti anche tu, perché solo questo farà stare bene veramente tutti.

E per poter offrir loro la persona che tu vorresti al tuo fianco, quella persona devi diventarlo 🙂

Stare bene con gli altri, insomma, significa diventare tu la persona che vorresti al tuo fianco e quando lo diventi, questa sarà la persona che sarà sempre con te.

Riesci a vederlo?

Stare bene con gli altri significa stare bene con se stessi, e star bene con se stessi vuol dire stare bene con gli altri.

Ci avevi mai pensato?

Già, funziona proprio così 😀

Ben, ma come si fa a diventare questa persona?

 

Chi sta bene con se stesso sta bene con gli altri

stare bene con gli altri

Dunque per poter star bene con gli altri, ma veramente bene, bisogna stare bene con se stessi.

Bene.

E stare bene con te significa stare bene con la persona che sei.

Se ci pensi, tu sei la persona che è sempre con te dal primo all’ultimo giorno della tua vita.

Ma allora come potresti non occuparti di te per poter diventare esattamente la persona che vorresti vicino, dal momento che quella persona sei tu?

Ora lo vedi perché amare se stessi è tanto importante nel relazionarsi con gli altri

E sì, ma cosa potrebbe renderti questa persona, quali “cose” ti trasformerebbero nella persona che ti farebbe stare bene con te?

 

Le cose che ti fanno stare bene: due domande per capire quali sono

Per trovare queste “cose”, indovina?, non dobbiamo partire dalle cose, ma dal capire come dovrebbe essere la persona che vorresti al tuo fianco.

Occhio tra l’altro, perché questo significa anche capire se stessi.
I nostri desideri più profondi, ciò che ci renderà felici. La nostra natura insomma.

E la consapevolezza di se stessi è un altro aspetto fondamentale per imparare ad amarsi! 😀

Ecco allora due importantissime domande che devi porti:

  • quali comportamenti vorresti che avesse la persona al tuo fianco?
  • che tipo di atteggiamento vorresti che avesse?

 

Un po’ generiche così, vero?

Già, per rispondere infatti devi considerare i comportamenti e gli atteggiamenti che questa persona dovrebbe avere:

  • verso gli altri
  • quando sta male lei
  • quando lei ha un problema
  • quando stanno male coloro che ama
  • quando hanno un problema coloro che ama
  • verso la vita in generale

 

Sono certa che se rispondi veramente con attenzione emergeranno diversi aspetti.

E sono anche sicura che, guarda caso, saranno quelli che tutti vorrebbero e che si declinano in azioni molto più profonde di quelle che superficialmente potresti individuare per stare bene con gli altri.

Te lo dicevo, siamo tutti diversi, unici, speciali, ma la natura umana è la stessa per tutti 🙂

Fermiamoci un momento: ma tu sei capace di amare te e gli altri?

Scopriamolo subito: per te ho il nostro test gratuito che ti svelerà quanto sei capace di amare oggi.

 

Come si fa a stare bene con gli altri: la regola aurea e qualche utile consiglio

come stare bene con gli altri

Se la persona che vorresti al tuo fianco è un certo tipo di persona e se è vero che quella è la stessa persona che vorrebbero tutti, allora 

  • prima diventi quella persona
  • poi usi la regola aurea per capire esattamente cosa fare nei confronti degli altri

Ma qual è questa regola “aurea”?

Fai quello che vorresti ricevere.

Più facile di così 😀

Ovviamente vai oltre all’apparenza, attingi dalle risposte alle domande che ti ho proposto poco fa e scoprirai la meraviglia di stare bene con gli altri costruendo relazioni sane ed appaganti con loro.

Ma per aiutarti ancora di più voglio offrirti qualche consiglio.

Ecco come stare bene con gli altri con semplici regole per vivere bene:

  1. Impara ad accettarti
  2. Ascolta davvero
  3. Interessati sinceramente alle persone
  4. Impara a dire di no quando è no
  5. Non giudicare, ma comprendi le persone e perdona i loro errori
  6. Guarda in modo positivo alla vita
  7. Credi nelle persone
  8. Sincerità e trasparenza
  9. Impara l’arte della pazienza
  10. Per star bene con gli altri aiutali a crescere

 

E adesso approfondiamo per bene 😉

 

1. Impara ad accettarti

Molti non si accettano e arrivano perfino ad odiare se stessi.

È capitato anche me in passato.

E così, per cominciare parliamo ancora di qualcosa che devi fare nei tuoi confronti: imparare ad accettarti.

Come puoi pensare di piacere agli altri se non piaci prima di tutto a te, del resto?

Per capire meglio, pensa a una persona che non si piace e non si accetta per quello che è.

Che tipo di persona ti stai immaginando?

Mi vengono in mente due possibilità.

  • Da una parte una persona che si nasconde dagli altri perché non vedano ciò che per prima non accetta di sé.
  • Dall’altra una che finge, che cerca di essere quello che non è, sperando così di apparire per la persona che agli altri potrebbe piacere.

Chi non si accetta insomma, non porta se stesso nelle sue relazioni perché accettare se stessi è il solo modo per poterlo essere veramente.

E dimmi una cosa, come potresti stare bene con gli altri se la persona con cui li vivi non sei tu, ma una falsa immagine di te?

E come potrebbero gli altri stare bene con te se la persona con cui stanno è qualcun altro ma non tu?

Per stare bene con gli altri, insomma, occorre una relazione “vera”.

E “vera” una relazione può esserlo solo se si è veramente se stessi.

Quindi, se oggi non ti accetti, se non pensi di andare bene come sei, da ora osserva cosa non ti piace di te e impegnati per migliorare per diventare la persona che desideri essere.

Ma, mi raccomando, non fermarti all’apparenza, quella non dice niente su di te.
Guardati dentro invece. È lì che puoi migliorare davvero per stare bene con chi sei 🙂

 

2. Ascolta davvero

Quando stiamo con gli altri potremmo renderci protagonisti per emergere e farci vedere.

Ma potremmo anche farlo soltanto con l’intenzione di far sentire loro la nostra presenza, di dimostrargli che siamo lì. Con loro, per loro.

A me capitava proprio questo in passato. Fino a quando ho capito 😉

Provaci anche tu allora, inverti le parti per vedere quello che ho potuto vedere io.

Ora dimmi, sentiresti che l’altro è lì per te quando cerca di dimostrarlo?

Oppure lo sentiresti quando ti ascolta veramente lasciandoti lo spazio per esprimerti e dire quello che pensi?

Già 🙂

Allora impara ad ascoltare e ricorda che il silenzio sarà un alleato prezioso per farlo.

E se ben guardiamo, ascoltare è anche una delle regole di convivenza civile con tutti 😉

Da oggi, quindi, fai due cose:

  • parla solo quando gli altri fanno silenzio.
  • se ti interrompono mentre parli, fermati. E riprendi quando nessuno starà più parlando.

Parlare in quel momento non servirebbe a te che non riceveresti l’ascolto degli altri, ma non servirebbe nemmeno agli altri che non si sentirebbero ascoltati da te.

E quando ascolti, fallo con sincero interesse per gli altri. Prossimo punto 😉

 

3. Interessati sinceramente alle persone

Per stare bene con gli altri devi interessarti sinceramente a loro

Quando lo fai l’altro lo sente che non sei lì per prendere, perché hai bisogno di lui.

Sente, invece, che sei lì per esserci, per amarlo perché quello che desideri è veramente e soltanto il suo bene.

Quando stai con gli altri sei li per loro e questo vuol dire che in quel momento metti da parte tutti i tuoi bisogni e le tue pretese.

Fare questo però, significa che sai prenderti i tuoi spazi, che ti ricordi di te e ti dai quello di cui hai bisogno evitando di pretenderlo dagli altri.

Per questo sai anche dire di no quando è giusto per te, per poterti prendere i tuoi spazi e imparare a stare bene con te.

Pensare a se stessi è l’unico modo per potersi dedicare veramente anche agli altri quando è il momento di farlo.

E saper dire di no è importante anche per un altro motivo.

 

4. Impara a dire di no quando è no

Saper dire di no è fondamentale per stare bene con gli altri, anche se spesso impariamo a pensare il contrario.

Dire di no è importante per poter ritagliare quello spazio per stare con se stessi e costruire dentro di sé tutto quello che altrimenti si cercherebbe fuori e saper bastarsi da soli.

La felicità soprattutto, visto che essere felici con se stessi significa esserlo sempre (anche con gli altri).

Ma non si tratta solo di questo.

A nessuno piacerebbe essere il carceriere degli altri. Non certo se vuole stare bene con loro 😉

Pensaci, tu preferiresti una persona che ti dice di sì anche quando non vorrebbe o una che lo fa quando davvero sente di volerlo fare?

Già, lo immaginavo, preferisci la seconda.

E lo stesso sarà per gli che staranno bene con te quando tu dirai di sì perché è sì e di no quando è no 🙂

 

5. Non giudicare, ma comprendi le persone e perdona i loro errori

Tu cosa vorresti ricevere quando sbagli?

Lo immaginavo: comprensione, perdono.

Ovvio.

Non solo, ma sono anche sicura che vorresti accanto una persona che non giudica gli altri, che comprende e sa perdonare il loro errori.

Allora fallo anche tu se vuoi stare bene con gli altri.

E comprendi anche chi ti fa del male. Perdonalo perché è quello che vorresti anche tu.

Perché dietro alle sue azioni negative c’è sempre una persona che ride e piange proprio come ridi e piangi tu, una persona che nella sua umanità commette errori, a volte gravi.

Gli stessi errori che potresti commettere anche tu.

Poi dai, secondo me, se guardi bene. sono convinta che ti sarà anche capitato di fare del male a qualcuno.

E magari hai saputo renderti conto dell’errore che hai commesso solo poi.

Ma non per questo vorresti che gli altri ti condannassero e giudicassero, ne sono certa.

Vorresti invece che comprendessero per la persona che più profondamente sei.

Ma se mi sbaglio dimmelo pure, d’altronde potrebbe sempre capitare di commettere errori 😉

 

6. Guarda in modo positivo alla vita

L’atteggiamento con guardi alle cose, la tua visione, le emozioni che vivi sono le cose che condividi con le persone con cui stai.

E allora pensaci, rivedi le risposte che hai dato alle domande che ti ho posto poco fa.

Con chi passeresti più volentieri il tuo tempo, con una persona che vede tutto nero, che non ha fiducia negli altri e nella vita, che si lamenta per tutto?

Oppure preferiresti una persona che sa vedere il positivo anche quando sembrerebbe non esserci, una persona solare e sorridente, con la voglia di affrontare problemi e difficoltà con fiducia e voglia di vivere?

Va beh, qui non ti rispondo neanche. Tanto lo sappiamo tutti e due 😉

Allora inizia subito a sviluppare una visione e un atteggiamento positivo verso le cose, gli altri, la vita.

Vedrai come sarà importante nel relazionarsi con gli altri 😀

 

7. Credi nelle persone

E a proposito di fiducia, con chi staresti bene, con chi ti da fiducia, crede in te e nelle tue qualità e possibilità o chi ti non ti ritiene all’altezza delle situazioni e pensa che probabilmente non ce la farai?

Già.

Per stare bene con gli altri devi credere nelle persone.

Perché questo significa dar loro fiducia e dare fiducia è un immenso gesto d’amore 🙂

 

8. Sincerità e trasparenza per ispirare fiducia

Quando quello che dici è veramente ciò che pensi, quando ciò che pensi dice tutto di chi sei, allora la limpidezza che gli altri vedranno in te li farà sentire al sicuro.

Le bugie e le verità non dette sono il modo migliore per ispirare diffidenza nelle persone.

E dimmelo tu, come si potrebbe star bene con gli altri senza riuscire a fidarsi di loro?

Essere una persona sincera e trasparente, invece, fa capire agli altri che possono fidarsi di te perché ciò che vedono è veramente ciò che sei.

 

9. Impara l’arte della pazienza

La pazienza è tra le azioni più importanti dell’amare, nonché una delle virtù più preziose per stare bene con gli altri.

La pazienza lascia alle persone la libertà di essere e vivere la vita al loro ritmo.

E è ciò che gli permette di percorrere la loro strada coi tempi che gli occorrono per arrivare ad ogni meta, forti della certezza che tu sarai lì ad aspettarli e tendergli la mano fino alla fine.

Senza pressione, ma lasciando loro il tempo che gli serve per compiere ogni passo. 

E la pazienza sarà molto importante quando vorrai aiutare gli altri.

Ultimo consiglio che voglio darti per oggi.

 

10. Per star bene con gli altri aiutali a crescere

Sembrerebbe ovvio consigliarti di aiutare le persone se vuoi stare bene con loro.

In effetti si tratta forse di un consiglio che ti darebbero tutti.

Ma ascolta mi bene, perché voglio dirti una cosa davvero importante.

Aiutare gli altri non significa sostituirti a loro, ma aiutarli ad imparare a cavarsela da sé

Quando sono in difficoltà allora, non offrire soluzioni, ma fai domande perché possano trovare le loro.

Non fare al posto loro, ma accompagnali passo passo ad imparare a fare da sé ciò che altrimenti avresti potuto fare tu.

Rendere gli altri indipendenti aiutandoli a crescere è l’unico modo per aiutarli davvero.

E fai attenzione a una cosa.

Gli altri potrebbe non gradire fin da subito, forse vorrebbero la soluzione più semplice.

Ti accorgerai ben presto però, di come solo in questo modo potrei costruire relazioni veramente solide, profonde e vere.

Relazioni di vero amore insomma.

E come potresti stare bene con gli altri se non così? 😀

 

Bene, ci siamo, ti ho dato diversi consigli per stare bene con gli altri.

Che, a pensarci bene, in fondo sono anche 10 regole dell’amicizia 🙂

Inizia ad applicarle da oggi.

Ricorda però che star bene con gli altri significa prima di tutto star bene con se stessi.

E che per farlo devi preoccuparti di diventare la persona che vorresti al tuo fianco.

Sarà la persona che ti farà stare bene con gli altri, ma soprattutto quella che ti farà stare bene con te. La persona che al tuo fianco ci sarà sempre e non potrà mancare mai 🙂




Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti