Cosa significa coerenza: essere coerenti e diventare forti

Oggi voglio spiegarti cosa significa coerenza e soprattutto come essere coerenti sia la strada migliore per diventare forti, più dei problemi da affrontare, e felici.

Istintivamente tendiamo a fidarci delle persone che si dimostrano coerenti, coloro che agiscono così come ci dicono di agire, spesso semplicemente che agiscono così come hanno sempre fatto.

  • Essere coerenti quindi vuol dire agire come hai agito in passato?
  • Oppure agire in accordo alle cose che dici di voler fare?

Se agisci come hai sempre agito, per rimanere fedele a quel che hai sempre fatto, cadrai nella trappola della “sciocca coerenza”, che Emerson definiva spauracchio delle piccole menti.

Cosa significa coerenza allora?

Diamante, pietra o sasso?
Scopri come ti vedi, misura la tua autostima con il test per Diventarefelici. Scoprilo subito ⇒

 

Cosa significa coerenza: ciò che conta non sempre si vede

Cosa significa coerenza

Innanzi tutto significa continuità, similitudine.

Sono coerente quando mantengo una linea costante nel tempo. Il problema è che confondiamo l’essere coerenti con i comportamenti esteriori, utilizzando spesso l’accusa di incoerenza per indurre gli altri ad agire come noi vogliamo o ci aspettiamo.

La vera coerenza è però l’accordo tra quello che io credo e quello che io faccio.

Ogni azione e comportamento derivano dalle cose che credo vere, da ciò che reputo fondamentale, dai principi che scelgo di seguire. Per quanto possiamo avere più livelli di coerenza, essere coerenti è sostanzialmente vivere i principi che diciamo di seguire.

La mancanza di coerenza è segno della debolezza della nostra volontà, sintomo che non abbiamo un punto fermo in cui crediamo, che ci manca la base solida su cui costruire la nostra vita.

Non è coerente chi non cambia mai idea, ma chi rimane fedele alle sue convinzioni e agisce in accordo con quello in cui crede.

Essere coerenti significa perciò fare le cose che consigli, agire come pensi giusto, mettere in pratica i principi che ritieni corretti, quelli che dici di seguire e che, a parole di solito, difendi.

Se non siamo capaci di essere coerenti, semplicemente, ci dividiamo dentro noi stessi: una parte di te va in una direzione, mentre l’altra, o le altre, in direzioni differenti, certamente opposte tra loro.

Ma se ti muovi sia verso destra che verso sinistra, non arriverai mai da nessuna parte. Essere coerenti è fondamentale per poter vivere pienamente la nostra vita.

  • Sono coerente se, ad esempio, non mi piacciono le bugie e non le dico agli altri, nemmeno per convenienza.
  • Sono coerente se credo nell’onestà e non imbroglio neppure se mi conviene.
  • Sono coerente se dico di rispettare gli altri e non offendo mai nessuno, non aggredisco o umilio, per nessun motivo.

La convenienza, di solito, è il grande nemico della coerenza, perché spesso veniamo meno ai nostri ideali per comodità, per fiacchezza, per pigrizia.

La domanda è quindi se sia importante essere realmente coerenti, o se un occhio, ogni tanto, lo si possa chiudere senza problemi. Io dico che essere coerenti è di vitale importanza.

Noi siamo quello che crediamo di essere, e viviamo la nostra vita in base a ciò che crediamo davvero importante.

Se non sei coerente, il problema non è nel giudizio degli altri, che non conta nulla, ma nella dimostrazione che non credi davvero alle cose che pensi siano importanti.

 

Essere coerenti: come diventare forti ed essere felici

Essere coerenti

Ogni azione di incoerenza con i tuoi principi, con le priorità che teoricamente hai scelto nella tua vita, ti segnala che menti a te stesso, o te stessa, prima che agli altri, ti avvisa che, in realtà, sono altre le cose che davvero ti interessano.

Essere incoerenti diventa il segnale che qualcosa non va: sei ogni giorno ad un bivio e per quanto puoi dire di andare a destra, se poi imbocchi la via di sinistra questo è ciò che conta.

Ma ad ogni nuovo bivio sarai sempre libero, o libera, di scegliere che direzione prendere. Ecco cos’è la libertà.

La coerenza non è una limitazione della tua libertà, al contrario! Più sei coerente con quello che hai scelto di fare, con le cose che dici di considerare più importanti, più sei forte.

L’autostima è strettamente legata alla tua coerenza. Non quella sciocca, però, ma a quella autentica. Puoi essere coerente e cambiare idea, agire in modo diverso rispetto al passato.

Perché capisci che la coerenza non è ripetizione di un comportamento, ma adesione a un principio che puoi realizzare in modi diversi.

Ad esempio io credo fermamente nell’amore, nell’amore incondizionato e penso che non esista crescita personale senza fare dell’amore il punto di base della nostra vita.

Ma essere coerente con l’amore non significa fare quello che gli altri mi chiedono o dire sempre qualcosa di piacevole. Significa che l’amore è il mio faro e questo mi porterà a dire anche di no, a negare un favore, a dire qualcosa che non piacerà.

Ovviamente è indispensabile anche sviluppare una consapevolezza profonda, saper osservare la realtà senza farsi condizionare dagli altri.

Altrimenti essere coerenti si trasforma in una trappola con cui le persone possono manipolarti e condizionarti.

Arrivare all’indipendenza emotiva, inoltre, è fondamentale perché tu possa essere coerente con le cose in cui credi senza lasciare che gli altri, o le vicende della vita, influenzino le tue emozioni (ti facciano stare male!) e quindi le tue scelte.

 

Conclusioni: cosa puoi fare adesso

La strada verso la consapevolezza

Essere coerenti richiede la capacità di vivere in prima persona le tue idee, quello in cui credi, e di saperti immedesimare negli altri per comprendere quando predichi bene ma razzoli male pur senza farci caso.

Essere coerenti è il grande cambiamento di cui hai bisogno per tradurre nella tua vita concetti che, altrimenti, resterebbero solo vane parole.

Osserva la tua incoerenza e usala come alleata per chiederti: “L’amore è il principio che vivo davvero e non solo a parole?”.

Se in questo sei incoerente non sarai mai felice, perché non esiste felicità che escluda la nostra scelta di amare. Ecco cosa significa coerenza: essere ciò che scegliamo autenticamente di essere.