La vera felicità che desideriamo (e la falsa in cui cadiamo)

Che cos’è la felicità?

A ma piace definirla come una condizione interiore, uno stato di benessere autentico, profondo e duraturo.

In fondo il dizionario la definisce come una “perfetta soddisfazione” in cui, di fatto, non ti manca nulla.

 

La vera  felicità è completezza e pienezza

la vera felicità - giovane ragazzo sorridente

La felicità esiste e ne trovi una vera e una falsa.
Una autentica, appunto, e una che ci illude.

Chiariamo subito una cosa: io voglio essere felice.
E anche tu.
Tutti lo desideriamo.

Essere felici significa stare bene.
E a questo siamo tutti interessati.

Significa provare emozioni positive, benessere, pace, serenità.
Vedi che ti interessa?

Come fai però a riconoscere la vera felicità da quella fasulla?

Io direi che nella definizione di felicità che ti ho dato prima, trovi i 3 indizi fondamentali.

 

Le 3 caratteristiche della felicità

La felicità è vera se è profonda.
Cosa significa?

Significa che non sei felice per qualcosa.
Non sei felice per un certo risultato, una parola, una relazione.

Se è profonda significa che pervade ogni aspetto della tua vita.
Diventa un tuo modo di osservare e vivere le situazioni.

Per cui non è qualcosa che riguarda solo un aspetto, ma ti senti felice sempre.

L’altra caratteristica è che è autentica.
Cioè non te la racconti.

Ti senti felice davvero.

Lo senti dentronon è razionale, non devi suggestionarti con frasi sulla felicità che ti convincano che va tutto bene.

Ti dirò di più: quando siamo felici per davvero, siamo felici NONOSTANTE difficoltà, problemi, incomprensioni, ostacoli.

La vera felicità è una condizione in cui vivi, non il frutto di un buon risultato.

La fortuna, quando parliamo di autentica felicità, non ha alcun ruolo.

Non importa dove sei, con chi sei, cosa fai e cosa ti accade.
La felicità è il modo in cui vivi tutto questo.

Pensaci: se tanto una situazione “negativa” c’è e devi affrontarla, non sarebbe meglio saper viverla con gioia e felicità?
O preferisci tristezza e sofferenza?

E poi il terzo indizio per capire come trovare la felicità autentica: è duratura.

Cosa significa?
Che non finisce.

Quando ti senti felice oggi, ma domani no.
Quando sei felice adesso, ma tra 10 minuti chissà…

Allora non è la vera felicità che desideri, quella che provi.
E cos’è?

Quella falsa felicità che ci inganna, si chiama soddisfazione.

Puoi scoprire rapidamente se oggi sei capace di vivere quella vera con il nostro test sulla felicità.

La soddisfazione la provi solo quando ottieni quello che vuoi.

Spesso potresti pensare, o dire: “Sono felice perché…” e ci metti poi qualcosa che è successo.

Un risultato, le parole che ti hanno detto, un traguardo raggiunto, i comportamenti degli altri che ti piacciono.

Soddisfazione.
Hai quel che vuoi.

 

La soddisfazione è la falsa felicità che nessuno di noi desidera

Come lo so?
Dimmelo tu…

  • Ti piace stare bene oggi e poi stare male domani (non dura)?
  • Ti piace stare bene per qualcosa e male per tanti altri aspetti della tua vita (è superficiale, non profonda)?
  • Ti piace stare bene ma avere sempre timore che finisca e cercare di non pensarci (non è autentica e solida)?

Dimmelo tu, se preferisci la vera felicità, PROFONDA, AUTNETICA E DURATURA

O la soddisfazione che passa, ti sfiora e se ne va.
Lasciandoti l’amaro in bocca.

Senza contare che la soddisfazione, anche mentre c’è, sai benissimo che potrebbe finire da un momento all’altro.

Come se ci fosse sempre un rumore di sottofondo che non ci lascia sereni.

Neanche quando abbiamo tutto quello che vorremmo.

Non sai quante volte mi sento dire questa frase: “Ho tutto per essere felice, ma non riesco a esserlo!“.

Perché succede?
Perché confondiamo la vera felicità con la soddisfazione.

E con essa abbiamo tutte le trappole emotive che si porta dietro.

In questo video ti spiego bene perché la soddisfazione è una fregatura.

Solo quando impari a distinguere la vera felicità da quella illusoria, capisci come raggiungerla davvero.

E così ti accorgi che quasi tutti finiamo per accontentarci della soddisfazione.

Anche se NESSUNO di noi vuole questo

P.S.
Una volta capito che felicità e soddisfazione sono come il sole e la luna, come raggiungere la felicità?

Il punto è capire che la felicità, come dicevo all’inizio, è una condizione interiore.

Non puoi capire come raggiungere la felicità se la cerchi nel posto sbagliato.

Guardati intorno.

Molti di coloro che desiderano quello che tu oggi possiedi, pensano che saranno felici quando l’avranno.
E tu magari non lo sei.

E desideri altro.
Cosa?

Quello che altri hanno, ma per cui non riescono a essere felici.

Tutto quello che cerchi, quando pensi: “Sarei felice se…” e ci metti poi persone, relazioni, risultati, non basterà.

Non funziona così la nostra felicità.

Alla base ci sono quelli che noi chiamiamo “I 6 Pilastri della felicità“.

Si tratta dei processi psicologici fondamentali se vuoi davvero vivere una vita felice.

Li insegniamo all’interno del nostro corso gratuito.
In questo momento il più apprezzato della Scuola.

​​​​​​​In questo video ti spiego l’unica strada che ti porta a raggiungere la felicità davvero proprio scoprendo quali sono questi pilastri fondamentali.

Iscriviti GRATIS al corso




Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti