Le persone non cambiano: non credere alle loro scuse

Le persone non cambiano.
Lo pensi anche tu?
Sarà vero?

Quasi tutti siamo convinti che gli altri, parole a parte, non cambino davvero i loro comportamenti negativi, i loro difetti o il loro carattere.

Ti capita mai che qualcuno si comporti male con te e poi ti chieda scusa?
Certo, spesso nemmeno ti chiedono scusa 😀

Quando però qualcuno ti tratta male e poi ti chiede scusa, non credergli.
Lo rifarà, quasi certamente.
E non sto dicendo che sia una persona “cattiva”, è solo una persona.

Il punto è questo: ogni nostro comportamento dipende da quello che proviamo.
Se provo rabbia sarò aggressivo, posso diventare offensivo, scortese.
Posso allontanarmi e ferirti se sono deluso o mi sento rifiutato.

Ricordalo sempre: quel che fai dipende da quel che provi e quando le persone provano emozioni negative, di conseguenza ti tratteranno male.

Ma quel che provo dipende da quello che penso.
Così provo rabbia perché ritengo che quel che mi accade sia ingiusto, e mi sfogo con te.
Oppure sono deluso dai tuoi comportamenti, penso siano sbagliati, e ti attacco per questo motivo.

Non dimenticarlo mai: quel che provi dipende da quel che pensi e quando le persone pensano
di subire un’ingiustizia o non meritare quel che accade, ti tratteranno male.

Ma quel che penso dipende dalle cose in cui credo profondamente.
Così trovo ingiusto quel che accade perché le mie regole, la mia idea del mondo, la mia visione della vita mi dicono che non va bene quel che sto vivendo.

Ecco un ulteriore tassello: quel che pensi dipende da quel che credi giusto o sbagliato, e quando le persone pensano che sia ingiusto qualcosa, tratteranno tutti male, anche te.

 

Le persone non cambiano perché non sanno in cosa credono

Le persone non cambiano

E non è ancora finita 😀
Quel che ritengo giusto o ingiusto dipende da una domanda: cosa mi renderà felice?
Le persone combattono contro ciò che minaccia la fonte della propria felicità.

E così se tu, anche senza volerlo, fai qualcosa, o non la fai, dici qualcosa, o non la dici, che ai loro occhi minaccia la loro felicità, il loro benessere, ti tratteranno male.

E spesso ti tratteranno male anche se non c’entri nulla con tutto questo.
Solo perché loro hanno paura, si sentono minacciati, e tu sei lì, a portata di “sfogo”!

Ecco perché, se ti chiedono scusa, non devi credergli: perché se non si rendono conto di tutto questo processo interiore, torneranno a trattarti male ogni volta che avranno paura.

Paura, come detto, che qualcosa o qualcuno stia minacciando la loro felicità.
E se non imparano ad eliminare la paura, continueranno a trattare male gli altri.

E lo stesso vale per te e per me.

Quando dico di “non credergli” intendo dire che ti tratteranno male di nuovo.
Non sono consapevoli di cosa accade dentro di loro, per cui è difficile che lo cambino.

E così tocca a te: amare chi ti tratta male sapendo che lo fa “solo” perché ha paura.
Tutto qui 😀

Tu puoi fare così due cose meravigliose: non prendertela per chi ti tratta male (ha solo paura), e imparare a non fare lo stesso, non trattare male gli altri e quando lo fai offrire scuse profonde, perché se comprendi la paura, davvero non ricadrai nello stesso errore.

Proprio in questa direzione porta La strada da prendere che consiglio ogni giorno.
E porta pace e serenità dentro di te, per cui nessuno o niente potrà togliertele mai più.

A novembre, ogni sabato, ho tenuto un incontro in diretta in cui ho spiegato come diventare più forte dei comportamenti negativi delle persone che non cambiano.

Hai due possibilità: continuare a lamentarti di loro o guardare la registrazione integrale di questi incontri e non lasciare più alle paure degli altri il potere di condizionare la tua vita.

Puoi accedere ai video da questa pagina ⇒

 

Un abbraccio
Giacomo Papasidero
Il Tuo Mental Coach

Vuoi diventare più forte di qualunque problema?

Mettere in pratica quello che scrivo non è facile. Ma è possibile.
​Come Mental Coach posso allenarti in questo.
Non un semplice miglioramento della tua vita, ma diventare tu, per sempre, una persona capace di affrontare qualsiasi problema senza che nulla possa abbatterti o fermarti.​

Iniziamo gratis ⇒


5 Verità sulla tua vita

Ci sono 5 verità che ti riguardano da vicino e che in questo momento stanno decidendo chi sei, se sei felice, perché hai trovato il mio sito.
In 5 semplici domande ti aiuterò a scoprirle, capirle e dominarle.

Fai subito il test ⇓

Giacomo Papasidero
 

Mental Coach dal 2010, mi occupo di felicità ed emozioni da oltre 10 anni. Il mio obiettivo è insegnare che ognuno di noi può diventare più forte di qualsiasi problema. Questo per me significa diventare felici.Anche se ho tenuto un seminario all'Università di Parma e sono stato ospite a SKyTg24, la cosa di cui vado più fiero è la Scuola di Indipendenza Emotiva che ho avviato nel 2018, perché è un percorso chiaro, graduale e concreto che sta rivoluzionando la vita di tante persone.

23
Lascia un commento

avatar
14 Commenti con discussione
9 Risposte nelle discussioni
0 Seguono questa pagina
 
Commenti più recenti
Discussioni più vive
14 Partecipanti alla discussione
aleBiancaDeborahenzucciochristian de mori Ultimi che hanno commentato
  Iscriviti  
Notificami
ale
Ospite
ale

Si cambia quando decidiamo in prima persona di cambiare, quando la motivazione é interiore e profonda, si cambia quando si é giunti ad una crisi con se stessi, si cambia quando la vita ti costringe e non hai scelta.

Bianca
Ospite
Bianca

È comunque difficile barcamenarsi perché ogni persona reagisce in modo differente, io per esempio reagisco a scoppio ritardato non 👂 in quel momento io con la mente sono già passata oltre poi con calma ripensandoci mi 😡 di brutto e mando accidenti col pensiero oppure non ascoltando attentamente capisco all’incontrario (la demenza senile) così vengon fuori litigate epiche 😣 ci provo ci provo e per certi periodi va ma essendo un vulcano 🌋 prima o poi scoppio

Deborah
Studente
Deborah

Amando incondizionatamente sempre ci diamo l`unica possibilità non solo a noi stessi di crescere e sviluppare quella qualità, cioè la consapevolezza, che anche se può richiedere molta pazienza insieme all`amore incondizionato e l`unica in grado di farci diventare forti e felici sempre, ma nello stesso tempo e anche la migliore scelta proprio attraverso il nostro atteggiamento amorevole e consapevole di non negare all`altra persona l`unica possibilità che ha il potere di aiutarla a capire che ogni atteggiamento opposto a quello amorevole, paziente e consapevole non porterà mai a niente di concreto finchè si permette a paura ed egoismo di sopraffarci alimentando atteggiamenti sgradevoli.

Tiziana Ruocco
Studente
Tiziana Ruocco

Grazie Giacomo e Serena, seguirò i vostri consigli! Serena mi chiedi a cosa mi serve che lui mi scriva, ebbene mi serve perché ho un disperato bisogno di sentirmi amata, forse per due motivi, perché non ho ricevuto amore nella mia infanzia/adolescenza e perché sono terrorizzata dal poter fare la fine di mia madre che è sola, non ha un uomo,non ha amici,non ha una vita.

enzuccio
Ospite
enzuccio

Ciao Giacomo,
anche a me è successo di trattare male altre persone perché in quell’istante non ero felice e non facevo chiarezza in me. Non sapevo cosa volevo veramente da sentirmi frustrato e facendo continuamente violenza su di me. Per sfogare questa mia infelicità usavo persone o anche altri argomenti tipo il calcio. Poi ho anche subito queste emozione negative degli altri su di me sempre per il fatto che loro erano troppo infelici e non se ne rendevano conto. Vedendomi troppo bravo e che me ne stavo buono e zitto mi usavano come mezzo per sfogare la loro frustrazione. Io non riuscivo ad accettarlo e mi domandavo e mi dicevo perché proprio a me, cosa ho fatto di male, che ho così di particolare, anche per via di questo mio disagio che giocano su questo se ne fanno sbeffe da prendermi in giro e proteggersi dalla loro frustrazione per fare vedere apparentemente che si sentono persone forti. Avevo anche paura di reagire e di dire la mia da ritenermi uno stupido, di non prenderla sul serio e che secondo loro così ero e così dovevo rimanere. Era quasi per loro uno “scandalo” se assumevo atteggiamenti diversi da quello troppo bigotto. Me la prendevo così a male che me ne vergognavo! Come se in quel caso mi differenziassi dalla massa da non sentirmi normale e una persona come tutte le altre. Tutto questo mi procurava un enorme disagio e imbarazzo. Anche il fatto che in passato ho avuto a che fare con ragazzi di strada che attualmente frequentano gente poco raccomandabile e io che sono di buona famiglia mi imbarazzavo così tanto che ero un loro bersaglio. Anche se tutti siamo peccatori. E come ho letto questa newsletter la terrò spesso in considerazione da affrontare questo mio disagio scacciando in me queste emozioni negative da lasciarle agli altri visto che ne sono così inconsapevoli.
Un abbraccio! 🙂

christian de mori
Ospite
christian de mori

Credo che le persone possano nascondere la loro cattiveria, se cosi si può definire, attraverso meccanismi di attacco più che di auto difesa sulle loro convinzioni, attacco gratuito arrivando a schiacciare le debolezze dimostrate da chi hanno di fronte e che si apre a loro per il desiderio , non pretesa, di essere considerato o semplicemente amati, si può chiamare egoismo nel desiderare ma io preferisco descriverlo come condivisione di una emozione senza minare la persona a cui si sta dimostrando un sentimento , fare del bene a noi stessi è probabile che i , manipolatori , non ne abbiano ben presente il significato , io faccio del bene a me stesso se ogni azione non mi è imposta ma lo valuta e sentita, rendiamoci partecipi che se io dono a te le mie parti più vulnerabili non lo faccio per commiserazione ma perché tu sappia dove trovare un punto che accomuni ogni singola emozione per arricchirne il valore e da mancanza diventi forza.
Lavoro con i lupi e mi hanno insegnato che , non potrai mai mettere un lupo a catena per farlo tuo, ogni lupo sa che niente appaga se è indotto, il lupo si avvicna da solo dopo che ti ha mostrato pregi e difetti , non ti chiede di accettarlo ma di convivere assieme mancanze e valori senza catene.

Dani
Ospite
Dani

Ciao , secondo il mio parere se una persona lo vuole veramente , può cambiare.. dipende solo se lo vuole veramente!!
Un pò per esperienza personale e un pò per ciò che vedo ogni giorno , nel comportamento delle persone che conosco , credo che dipenda da noi.
Ci vuole un pò di tempo , con calma e impegno , e senza pretese di diventare perfetti , anzi accettando di sbagliare e cadere , ma sapendosi rialzare sempre..
Perchè credo che sia più facile restare ad aspettare che cambi tutto il resto intorno a noi, ma il più delle volte non cambia nulla.
Dipende da noi …
Ciao Dani

Bianca
Ospite
Bianca

E se invece sono io quella che chiede scusa 🙏 a ogni piè sospinto senza che ce ne sia bisogno. ….se gli altri cadono dalle nuvole che non si sono offesi x niente? o sè si arrabbiano di più se chiedo scusa 🙏 che vuol dire? Che sanno che lo rifarò o che si sentono loro in colpa ma non lo vogliono ammettere? Sono io che sono contorta o è proprio l’animo umano che è fatto così? 🤔

Romeo
Ospite
Romeo

Come si fa ad essere consapevoli di tutto ciò che affermi visto che ognuno di noi ha credenze radicate Nell inconscio? Grazie Romeo.

Stefano
Ospite
Stefano

Parole vere! Esatte! Azzeccate!