Metti in circolo il tuo amore: ascolta i consigli di Luciano

Metti in Circolo il Tuo Amore è una canzone di Luciano Ligabue, composta per l’album Radiofreccia, del 1998.

Sì, ha praticamente 20 anni!

Tuttavia penso sia una delle canzoni più belle scritte da Ligabue, e per cominciare partiamo da una parte molto significativa del testo, dove il grassetto è mio 😉

 

E ti sei opposto all’onda
Ed è lì che hai capito,
che più ti opponi e più ti tira giù,
E ti senti ad una festa
Per cui non hai l’invito
Per cui gli inviti adesso falli tu.

 

Luciano Ligabue non rientra tra i cantanti che ascolto maggiormente, ma senza dubbio ne apprezzo diverse canzoni.

Qualche giorno fa ho riascoltato questa canzone, con occhi nuovi, e mi sono reso conto del messaggio positivo che lancia.

Quindi prima di tutto ascoltala.

 

Hai cercato di capire
E non hai capito ancora
Se di capire si finisce mai
Hai provato a far capire con tutta la tua voce
Anche solo un pezzo di quello che sei

Con la rabbia ci si nasce
O ci si diventa
Tu che sei un esperto non lo sai
Perché quello che ti spacca
Ti fa fuori dentro
Forse parte proprio da chi sei

Metti in circolo il tuo amore
Come quando dici “Perché no?”
Metti in circolo il tuo amore
Come quando ammetti “Non lo so”
Come quando dici “Perché no?”

Quante vite non capisci
E quindi non sopporti
Perché ti sembra non capiscan te
Quanti generi di pesci e di correnti forti
Perché sto mare sia come vuoi te

Metti in circolo il tuo amore
Come fai con una novità
Metti in circolo il tuo amore
Come quando dici si vedrà
Come fai con una novità

E ti sei opposto all’onda
Ed li che hai capito
Che più ti opponi e pi ti tira giù
E ti senti ad una festa
Per cui non hai l’invito
Per cui gli inviti adesso falli tu

Metti in circolo il tuo amore
Come quando dici “Perché no?”
Metti in circolo il tuo amore
Come quando ammetti “Non lo so”
Come quando dici “Perché no”.

 

Metti in circolo il tuo amore: come ti cambi la vita con le tue stesse mani

Metti in circolo il tuo amore

Metti in circolo il tuo amore come fai con una novità.

Come a dire che l’amore si debba trasmettere agli altri, farlo girare, farlo crescere e viaggiare.

Anche perché ad amare si impara solo amando. Se non ami, se non metti in circolo il tuo amore, come puoi imparare ad amare?

Come posso imparare a dipingere se non dipingo? O a suonare se non suono?

Mettere in circolo il proprio amore significa scegliere di amare. Perché un invito non capita, un invito lo mando se lo voglio, consapevolmente, se lo scelgo.

L’amore è una scelta. Mettere in circolo il tuo è la scelta più importante, perché dietro ogni emozione positiva, vera e profonda, c’è sempre e solo l’amore.

Non solo, l’ultima strofa, in parte riportata all’inizio, mi piace perché racchiude un concetto importantissimo: più facciamo resistenza alla vita, più ci opponiamo all’onda, più soffriamo, più facciamo fatica e meno impariamo a vivere.

Condivido a pieno questo concetto.

Quando ho spiegato le 10 Leggi della Felicità, una di queste è proprio lasciare la presa. Come quando siamo in acqua: se non opponiamo resistenza galleggiamo naturalmente, senza sforzo.

Dovremmo imparare a farlo ogni giorno nella vita: accettare quello che ci offre (rifiutandola la realtà non cambia!) e fare del nostro meglio, continuare a mettere in circolo il nostro amore di fronte a qualunque sfida ci tocchi di vivere.

Ligabue mette anche in luce come spesso non sopportiamo altre vite solo perché, non comprendendole, ci sembra che siano loro a non comprenderci.

Una riflessione fondamentale per renderci conto che la comprensione, e quindi l’amore, devono nascere da noi: da essi deriva la nostra serenità e la nostra felicità.

Il messaggio è semplice: ama.

Amare significa comprendere, accettare, capire. E fortunatamente ogni volta che consiglio a qualcuno di capire meglio chi trova antipatico, scopre che in quella persona ci sono più cose positive di quante pensava.

Considera questo: altri potrebbero provare antipatia per te. Significa che tu sei una brutta persona e che non c’è niente di buono in te?

E poi, anche la persona più antipatica ha almeno qualcuno che la apprezza. Evidentemente ci deve essere qualcosa che non vedi e che queste persone hanno saputo cogliere.

Anche il vecchio Scrooge, considerato antipatico da tutti, aveva comprensione e apprezzamento da suo nipote, che continuava ogni anno a invitarlo a cena per Natale.

Amare significa anche questo: non dimenticare che in ogni persona, senza eccezioni, esiste qualcosa di buono.

Anche se a volte è molto ben nascosto 😉

Leggendo i commenti al video ufficiale infine, un ragazzo si augurava che qualcuno cogliesse l’amore che lui avrebbe dovuto mettere in circolo.

Qui sta un grosso errore: noi dobbiamo mettere in circolo il nostro amore per scelta, per amare, per il gusto di farlo, e non ha importanza se qualcuno coglierà o meno il nostro dono.

Nei suoi libri, Buscaglia, dice spesso una cosa fondamentale: noi amiamo non per essere amati, ma per amare.

E se qualcuno non saprà apprezzare l’amore che metterai in circolo, peccato per lui, significa, parafrasando sempre Buscaglia, che non è pronto ad accoglierlo.

Ma visto che l’amore è la cosa più grande che tu possa dare (a te e agli altri) e che è alla base della felicità, che senso ha smettere di amare, e di stare bene, solo perché qualcuno non è pronto ad aprirsi alla gioia?

Il segreto della vita non è ricevere o cogliere, ma mettere in circolo. E l’Amore è la cosa più importante da donare.

Un Abbraccio
Giacomo Papasidero
Il Tuo Mental Coach

Da oltre 10 anni mi occupo di felicità: la studio, la osservo, la vivo e la condivido. Voglio aiutare tutti a cambiare la propria vita ed essere felici. Su Diventarefelici.it porto la mia esperienza personale e quella delle tante persone che ho conosciuto e aiutato in questi anni. Voglio migliorare questo mondo, e più persone diventeranno felici, più ci riuscirò. Questa è la mia missione.

15 Commenti

  1. È sempre piaciuto molto anche a me il testo di questa canzone… ha davvero un bel messaggio. Ed effettivamente ad ascoltarla oggi che ti conosco ha molto a che fare con i tuoi insegnamenti. Grazie del consiglio/dedica! Felice domenica.

  2. Grazie Giacomo🌟
    Che bel messaggio Domenicale……iniziare la giornata con questa riflessione è arricchente!!!!!
    Condivido, non è facile comprendere , arrivarci vicino e sentire il senso di ciò che tu hai spiegato e che Ligabue ha cantato😀😉
    Comunque a furia di lanciare stimoli qualcosa si muove nelle coscenze , perchè credo fortementeche ogni forma di Vita abbia la capacità di generare Amore💓💚💛💜
    Purtroppo l essere umano si lascia fortemente condizionare perchè dedica poco tempo “al sentire profondo dell anima”.
    Buona Domenica e Buona Vita a tutti noi 🌞⭐💚
    Grazie💜

  3. Bellissimo ma altrettanto difficile…cambiare abitudini, cambiare impostazioni mentali,…forse bisogna fissarsi degli obiettivi per cercare di cambiare…noi stessi…. Volere è potere.

  4. Interessante il racconto il video la canzone, mi dai modo di riflettere. Ti ringrazio dei consigli che mi dai, ancora nn sono in grado di mettere tutto in pratica, forse perché in e c è ancora molta rabbia. Ma mi aiuti moltissimo. Grazie

  5. Buongiorno Giacomo , volevo un parere da te visto l’esperienza. Ho conosciuto un uomo separato che ha subito iniziato una relazione durata un’anno e poi l’ha finita lui xke non stava bene lui personalmente non si sentiva a suo agio ed ha i sensi di colpa xke ha fatto soffrire la sua ex compagna. L’ho conosciuto cosi x caso non mi aspettavo nulla da lui e la cosa non mi interessa minimamente all’inizio.Poi col passare del tempo la conoscenza ci siamo trovati bene sia a trascorrere una giornata insieme che a livello sessuale c’è complicità intesa rispetto e volersi bene. Lui non se la sente di intraprendere una relazione la cosa lo spaventa ha paura,vuole vivere questa cosa cosi vedersi un pomeriggio più o meno la settimana no la sera e se capita fare l’amore..Ha scoperto la sua libertà di fare ciò che si scioglie senza vincoli.Gli ho proposto che anch’io voglio mantenere la mia libertà ma chiedevo di vederci un pochino di più magari una sera un sabato o una domenica.La risposta è stata che facendo inizia una relazione e non se la sente.L’ho lasciato x la sua strada ma mi sono accorta che mi manca quel poco tempo che sto con lui io stavo bene e pure lui.In questi due mesi ci siamo risentiti x telefono. Gli ho chiesto se era possibile ritornare alla situazione che eravamo prima xke ho capito che piuttosto di non avere nulla colgo il poco che mi fa stare bene e mi ha detto che ne avremmo parlato dopo il ritorno dalle ferie.non so se questa situazione sarà ancora logorante oppure no!!! So che ho imparato in questi due mesi a lasciare i suoi tempi non chiedere quando ci vediamo ma lui che mi chiede a me quando sono libera mai di sera ne sabato ne domenica.Questa attesa è più tranquilla e rilassante sono capace di controllare la mia ansia di attesa anche se non è sempre facile!!! Mi hai aiutato tu con le tue new lettere a riflettere e x questo ti ringrazio!!! La cosa che mi domando è che se sto facendo la cosa giusta o sarà come prima!!! Dato la tua esperienza mi piacerebbe un consiglio se possibile!!!!!
    Grazie ancora di cuore e resto sempre in attesa di leggere tutti i giorni le tue new
    Ciao Silvia

    • Ciao Silvia,
      se ti va di portare avanti una relazione (che c’è, comunque voglia chiamarla!), bene.
      Ma se non farlo ti fa stare male… qualcosa non quadra.
      Se devi “controllare” l’ansia, qualcosa non torna.
      Si può stare sull’orlo di un burrone e lottare ogni giorno per non cadere, ma ha senso vivere una vita così?
      Come avevo scritto in questa newsletter, devi togliere la felicità dal piatto prima di decidere quale sia la soluzione migliore per te 😉

      • Grazie Giacomo infatti ho riflettuto proprio su quella newsletter togli la felicità dal piatto ma non è assolutamente facile!!!!
        Xke ora sta pensando da egoista è diciamo una relazione che mi fa stare bene rispetto la sua idea ora che rientra dalle vacanze vedo come si svolgerà la cosa.Lui mi ha sempre detto che voleva portarmi a pranzo stare insieme fare l’amore ma nei suoi tempi.Vediamo se questi due mesi di pausa che comunque ci siamo sentiti ma non visti con un incontro sia cambiato qualcosa.Non mi aspetto sicuramente che cambi idea ma che forse ci si possa vedere un pochino di più rispettanttando le nostre libertà.
        In questi due mesi la nostra relazione mi è mancata quindi penso che ci tengo e non ho la testa libera x iniziare una nuova conoscenza xke con lui sto bene e la cosa è reciproca.
        Grazie ancora Giacomo ho un po di lavoro da fare su me stessa!!!!!
        Però rispetto a prima sono più serena lascio fare al fato!!!

  6. Amando si vince l’orgoglio , dobbiamo imparare ad amare e basta, per poi cogliere il vero significato dell’amore!!

  7. Buona domenica Giacomo!
    Grazie per aver condiviso questa canzone e questa riflessione preziosa sul messaggio che comporta. 🙂

  8. E ti senti ad una festa per cui non hai l’invito x cui gli inviti adesso falli tu….
    A me questa parte ha sempre ricordato: dai per primo quello che pretendi…
    Verissimo, rende tutto molto più facile e fa sparire la rabbia. Inoltre da forza, fa sentire di avere il controllo della situazione e di se stessi.😉

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here