Nessuno ti aiuta: resti a terra o ti alzi con le tue forze?

A volte nessuno ti aiuta.
Io dico sempre che dobbiamo amare, agire con entusiasmo e gioia.

Una ragazza mi ha risposto a una delle mie email dicendomi che a volte è difficile, perché a volte c’è bisogno che anche gli altri facciano la loro parte e si muovano nella nostra direzione.

Magari anche tu pensi che non possiamo fare tutto da soli e che gli altri, soprattutto le persone più vicine, debbano darci una mano. Ecco cosa ho risposto a questa ragazza:

 

E se non arriva?
Che fai, lasci la tua vita in balia di chi non ha voglia di agire?

Prenditela tu la responsabilità di chi sei e delle tue decisioni.
Anche se è molto difficile, molto.
Chi ci rimette sei tu.

E lo so che non è facile, ma dove sta scritto che dovrebbe esserlo?
Se vuoi, ma nessuno ti costringe, puoi diventare più forte di ogni problema, capace di bastare a te stessa.

Se qualcuno vuole condividere, bene, altrimenti tu ce la farai.
Altrimenti crolli, e a crollare, sebbene recriminando per il poco aiuto ricevuto, sarai comunque tu.

 

Nessuno ti aiuta? Fallo tu!

Nesusno ti aiuta

E lo ripeto con chiarezza: dove sta scritto che debba essere semplice o che qualcuno debba aiutarci?
Da nessuna parte.

Mentre facevo un incontro di coaching una ragazza mi racconta un episodio in cui lei aveva saputo rassicurare il proprio compagno e aiutarlo a scegliere dandogli supporto e ascolto.
Poi mi dice che a volte vorrebbe anche lei averlo, e non ne riceve.

Io le ho detto: impara a farne a meno.

Essere amici, partner, figli, genitori, colleghi, fratelli, sorelle, non vuol dire che gli altri sapranno sostenerci, aiutarci o amarci come vorremmo. Amare è difficile e richiede forza.

E spesso dominerà invece la paura.
Molto spesso.

Se qualcuno ti ama, accogli il suo amore come un dono.
Ma non vivere aspettando che gli altri facciano per te ciò che a te serve.

Che accadrà se non ne saranno capaci?
O se non lo vorranno fare?

Se scali una montagna con un compagno di scalata, non ti attacchi bene alla roccia?
Io dico di sì, perché se tu non hai una presa sicura, e l’altro non ti regge, finisci male.

Tu.
Non lui.

Mentre saliamo per le strade della vita non puoi sapere se ci sarà sempre qualcuno pronto ad aiutarti.
Ma puoi avere l’assoluta certezza che tu ci sarai sempre.
Che ti piaccia o meno.

E se impari a diventare più forte di qualsiasi problema, oggi, non domani, sarai sempre al sicuro.
Tu assumiti la TOTALE responsabilità della tua vita.
Il resto consideralo un qualcosa in più.

 

Un abbraccio
Giacomo Papasidero
Il Tuo Mental Coach

36
Lascia un commento

avatar
16 Commenti con discussione
20 Risposte nelle discussioni
1 Seguono questa pagina
 
Commenti più recenti
Discussioni più vive
17 Partecipanti alla discussione
AntonellaBarbaraElena InnocentiChiaraLucia Ultimi che hanno commentato
  Ricevi aggiornamenti  
Notificami
Sissi
Ospite
Sissi

Grazie! Parole semplici ma vere e molto difficili da applicare… Come si fa a bastare a se stessi senza rischiare di chiudersi?

Antonella
Ospite
Antonella

Vorrei solo che chi mi sta accanto non mi ostacolasse…Posso farcela da sola ma se ogni volta mi ritrovo con musi lunghi si crea un ambiente ostile..Non voglio che credino in me ma nemmeno che mi facciano sentire sbagliata con sensi di colpa…

Antonella
Ospite
Antonella

Grazie,vedi oggi e’ una di quelle giornate in cui mi fa paura tutto…Mi sento piena di preoccupazioni…potrei farcela anche da sola ma se ho vicino a me costantemente qualcuno che mina la mia tranquillita’…Li diventa più difficile..

Barbara
Ospite
Barbara

Sono pienamente d’accordo con le tue parole…. in primis contare su se stessi e tutto ciò che arriva in più ben venga. È vero a volte sarebbe più semplicemente e rincuorante sapere che puoi contare su qualcun altro ma questo nn permetterebbe di renderci più forti, capire i nostri talenti, i nostri errori e i nostri limiti per superarli.
Il mio stato di Whatsapp dice: la cosa più pericolosa da fare…. è rimanere immobili…!!!
Buona serata. Barbara

Elena Innocenti
Ospite
Elena Innocenti

A volte mi rendo conto che anch’io vorrei che gli altri facessero quello che io faccio per loro o comunque ci resto un po male.

Chiara
Ospite
Chiara

La forza per superare le difficoltà possiamo trovarla sempre e solo dentro di noi, vero!….per me è stato sempre così….e ogni volta che supero un periodo difficile ne esco piu forte, più sicura delle mie capacità ma probabilmente anche piu sola. Diventare più capace mi rende diversa dal resto di coloro che si lasciano sopraffare e alla fine si rassegnano. Io lotto….mi do da fare…cerco soluzioni…..risolvo ! Ma questo mi porta ad isolarmi emotivamente, che sia una forma di autoprotezione??
Sta di fatto che mi sento diversa e più sola.

Lucia
Ospite
Lucia

E’ bellissimo e verissimo quello che hai scritto.In realta’ sembra piu’ diffucile di quel che e’.Ho avuto esperienze in cui ho capito che l’aiuto diveva venirr da me stessa!!! Con grande sorpresa ho scoperto non solo di essere stata in grado di superare l’ avversita’ ma che tutto sommato non era stato cosi’ tanto difficile e,quando meno me lo sarei aspettato,mi e’ arrivato l’aiuto da persone impensabili e alcune circostanze mi hanno aiutato a sistemarr la situazione.Grazie per questo articolo…da una grande forza ed in piu’ aiuta a dare consapevolezza del potere che ci viene dato assumendoci le proprie responsabilita’ .con affetto Lucia

Aiojoaei Renate Andreea
Ospite
Aiojoaei Renate Andreea

Grazie grazie grazie.. Tu sei quel messaggio positivo che serve a ricordarmi che sono importante e che valgo e che c’è la posso fare.. Il tuo libro l’indipendenza emotiva mi ha cambiato un po’ tutto e da lì ho iniziato un percorso diverso.. Voglio dire che questo libro fu la svolta x me.. Graziee

Enzuccio
Ospite
Enzuccio

Ciao Giacomo,
io penso che gli altri se ci sono o se vorranno ci daranno uno slancio nel fare una scelta importante della nostra vita ma a finale dobbiamo essere noi a essere protagonisti della nostra vita, che l’ultima scelta spetta a noi personalmente assumendoci le responsabilità delle conseguenze positive o negative che siano.
Un abbraccio! 🙂

sarah
Ospite
sarah

Ciao Giacomo,
ho letto con molta moltissima attenzione ciò che hai scritto perché è davvero un argomento che mi interessa particolarmente e che mi vede protagonista proprio in questo momento.
Io avevo la stessa idea della ragazza di cui raccontavi e credevo fosse giusto a volte volere e ricevere anche per noi stesse ciò che doniamo.
Tu le hai detto: impara a farne a meno. E io chiedo a te perché? hai assolutamente ragione che dobbiamo bastare a noi stessi ma perché non poter anche noi avere e ricevere un po’ di quanto diamo?
E’ così sbagliato?
Un abbraccio
Sarah

michela
Ospite
michela

Fantastico. Mi da una gran forza leggere tutto ciò! Grazie.