Non fidarti di nessuno: quando fidarti degli altri è una fregatura

Non fidarti di nessuno.Sembra un buon consiglio.

E se fosse la cosa più stupida da fare?Se fosse la peggiore scelta per la tua vita?

Io dico che il problema non è fidarsi degli altri, ma non farlo.

Aspetta… prima guarda con molta attenzione questo video, perché se lo farai, capirai (forse!) cosa intendo e come puoi fidarti degli altri senza rischiare mai niente.

 

Ogni essere umano merita la tua fiducia incondizionata

La fiducia, come hai visto nel video, è qualcosa di meraviglioso, e per almeno due motivi: nel fidarti degli altri, e quindi credendo nel buono che c’è in ogni essere umano, ti poni tu per primo in una condizione di apertura e di  positività, che non può che contribuire immensamente al tuo benessere.

Ma, attraverso la fiducia che doni, stai anche offrendo una preziosa opportunità all’altra persona, che magari da sola non sarebbe in grado di vedere quanto immenso sia il suo potenziale di crescita e di miglioramento.

Pensaci: quando sbagli, quando non riesci, che cosa ti aiuta di più ricevere dagli altri? che continuino a fidarsi di te nonostante tutto oppure che ti  voltino le spalle e ti scartino per il tuo comportamento non tenendo conto di tutto il tuo potenziale? 🙂

Il potenziale, esatto.

Quando doni fiducia incondizionata, tu non stai facendo altro che guardare in grande, riuscendo a vedere molto oltre a ciò che appare all’esterno (i comportamenti), riuscendo a cogliere ciò che ogni essere umano ha l’opportunità di essere se soltanto si libera delle spesse e pesanti zavorre della paura.

Ricordo un decollo di diversi anni fa, quando, in un pomeriggio buio e tempestoso, avevo preso un volo intercontinentale. Pioveva a dirotto, il cielo era plumbeo e minaccioso, sembrava già notte nonostante fossero soltanto le tre del pomeriggio. Fulmini, lampi, vento forte.

Ero rimasta attaccata al vetro del piccolo finestrino per tutta la fase del decollo, incuriosita e affascinata ma anche un po’ impaurita 😀

L’aereo si faceva strada in mezzo a tutti quei nuvoloni neri e man mano saliva, saliva sempre più in alto. A un certo punto, quasi all’improvviso, la sorpresa: il sole!

E tutto intorno, un cielo limpido e terso, di un azzurro perfetto. Dov’era finita tutta quella cappa che dal basso sembrava così minacciosa e impenetrabile? Ora giaceva sotto di noi, in un denso tappeto che ormai non ci riguardava più 😉

Non dimenticherò mai quel momento. E’ stata per me una rivelazione. Mi sono detta che, a partire da quell’istante, mi sarei sempre ricordata che dietro le nubi anche più nere, splende sempre il sole, in un cielo sempre intatto, sereno e imperturbabile.

Ecco che cosa significa riuscire a cogliere il potenziale anche al di là dei comportamenti più inaffidabili e negativi e continuare a credere in una persona.

 

Perché a volte pensi che non fidarti di nessuno possa essere l’unica strada

Non fidarti di nessuno

Tuttavia spesso la fiducia viene confusa con l’ affidarsi all’altro, spesso totalmente.

Significa mettere se stessi, la propria vita, la propria felicità, completamente nelle mani di un’altra persona, una persona che a noi sembra abbia le carte in regola per potersi meritare la nostra fiducia.

Ma dimmi: in base a che cosa potresti avere la certezza che la persona in cui riponi tutta la tua fiducia non potrà mai cambiare o che avrà la forza di comportarsi sempre come ti ha promesso? A te non è mai successo di cambiare idea o di sbagliare?

Il punto è che puoi veramente vedere l’altra persona e riconoscere il suo potenziale soltanto nel momento in cui non hai bisogno di fidarti di lei.

Se ci pensi, spesso dai fiducia agli altri perché ne hai disperatamente bisogno.

Hai bisogno che gli altri siano e rimangano nel tempo come dici tu e a quel punto ti attacchi a diversi segnali che sembrerebbero guidarti in tal senso.

Magari la persona a cui pensi di poterti affidare si comporta esattamente secondo le tue regole, dice le cose che diresti tu, afferma con convinzione di credere fermamente proprio in quei valori in cui credi tu.

E a quel punto il tuo livello di attenzione e di osservazione crolla inesorabilmente, nel momento in cui frettolosamente decidi di poterti affidare completamente a quella persona perché ne hai bisogno.

Ma quella persona, tu stai ancora continuando a vederla? Riesci a vedere le paure, le contraddizioni, le fragilità che caratterizzano ogni essere umano?

Sai qual è il rischio più grande di affidarti in questo modo a qualcun altro?

Che nel momento in cui (ed è molto probabile che accadrà) quella persona dovesse disattendere le tue aspettative, il tuo dolore sarà talmente grande che, per difenderti, ti chiuderai a riccio negando la tua fiducia non solo a quella persona ma anche a ogni altro essere umano, per paura di soffrire ancora.

E indovina un po’ chi per primo ci rimetterà?Tu.

Tu che ti chiuderai con il tuo dolore e la tua sfiducia stando male, negando a te per primo quella meravigliosa opportunità di poter vedere il sole oltre le nubi, e poter incidere positivamente su te stesso e sugli altri.

Ricorda che ogni cosa che pensi di negare agli altri, in realtà la stai negando prima di tutto a te stesso.




Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti