Non posso vivere senza di te: vuol dire che ti amo?

Alzi la mano chi non si sentirebbe amato, o amata, sentendosi dire da una persona, soprattutto un partner, che non può vivere senza di te.

Che tu sei la sua vita, che tu sei la sua felicità.
Se la tua felicità dipendesse da me… io scapperei a gambe levate 😀

Invece di solito pensiamo che il “non posso vivere senza di te” sia una dichiarazione d’amore. Grande errore, perché se tu non puoi vivere senza di me, non puoi amarmi.

 

Non posso vivere senza di te: addio amore!

Non posso vivere senza di te

Se una persona, che sia un partner, o anche un amico, un genitore o un figlio, non può vivere senza di te, significa che dipende da te per la sua felicità.
E se dipende, vuol dire che tu sei la sua dose.

Sì, una droga.
Hai mai visto un tossicodipendente amare la sua droga o lo spacciatore che la vende?

Amare?
Usare.

Il drogato ha bisogno della droga e quindi ha bisogno dello spacciatore.
Ma non ama la droga (che “ama” e odia al tempo stesso) né chi la vende.

Ama e odio, diciamo così, perché se da un lato è l’unica cosa che lo fa stare bene, dall’altro è la fonte del suo malessere, della sua sofferenza e dalla sua schiavitù.

Inoltre, se non posso vivere senza di te, non ti lascerò alcuna libertà.
Non posso permettermi di perderti, per cui devo controllarti.

Quando qualcuno ripone in te la sua felicità ti legherà, cercherà di tenerti in gabbia per paura che tu possa andare via e non cercherà il tuo benessere, ma il proprio.

Una persona che dipende da me vorrà che io non faccia tutte le cose che non approva, vorrà decidere dove vado, con chi, cosa faccio e si opporrà a tutto quello che considera, a torto o ragione, una minaccia al “noi”, a questa relazione senza la quale non pur vivere.

E io non sarei più libero.

Se non puoi vivere senza di me, non ti interesserà se sono felice.
Ti interesserà solo che ti dia le cose di cui tu senti di non poter fare a meno.

E la mia felicità ti interesserà, diciamo così, nei limiti in cui se non sto bene potrei scocciarmi e abbandonarti. Ma è solo interesse, non c’è amore.

Vuoi una relazione umana sana, forte e felice?
Puoi costruirla solo se l’altro, chiunque sia, non ha bisogno di te.
Solo se può essere felice anche senza di te (leggi anche questa pagina in cui ti spiego come capire se una persona ti ama ⇒).

Ecco perché se qualcuno mi dicesse: “Non posso vivere senza di te” non sorriderei sentendomi amato, ma cercherei di aiutare questa persona a diventare indipendente e felice.

Ricorda questo: chi non è felice e indipendente, non riuscirà ad amare.
Vale per gli altri, vale ovviamente per me e per te.

 

Un abbraccio
Giacomo Papasidero
Il Tuo Mental Coach

Vuoi diventare più forte di qualunque problema?

Mettere in pratica quello che scrivo non è facile. Ma è possibile.
Come Mental Coach posso allenarti in questo.
Non un semplice miglioramento della tua vita, ma diventare tu, per sempre, una persona capace di affrontare qualsiasi problema senza che nulla possa abbatterti o fermarti.

Ti bastano 20 minuti di allenamento al giorno e il programma giusto...

Scopri il programma ⇒

Informazioni sull'autore

Giacomo Papasidero

Mental Coach dal 2010, mi occupo di felicità ed emozioni da oltre 10 anni. Il mio obiettivo è insegnare che ognuno di noi può diventare più forte di qualsiasi problema. Questo per me significa diventare felici. Anche se ho tenuto un seminario all'Università di Parma e sono stato ospite a SKyTg24, la cosa di cui vado più fiero è la Scuola di Indipendenza Emotiva che ho avviato nel 2018, perché è un percorso chiaro, graduale e concreto che sta rivoluzionando la vita di tante persone.

12
Lascia un commento

avatar
6 Commenti con discussione
6 Risposte nelle discussioni
1 Seguono questa pagina
 
Commenti più recenti
Discussioni più vive
8 Partecipanti alla discussione
RitaJessicaMegumi CampanellaDeborah CavalieriEnzuccio Ultimi che hanno commentato
  Ricevi aggiornamenti  
Notificami
Rita
Ospite
Rita

Sono d accordo
Credo che i grandi problemi legati al sentirsi indeguati e a volte con un senso di vuoto inspiegabile siano proprio legati alla dipendenza emotiva di cui ci dovremmo liberare per poter vivere meglio

Jessica
Ospite
Jessica

Fantastico questa newsletter, leggendo si apre per me un mondo di pensiero nuovo a cui non avevo mai riflettuto.
Jessica

D.C. <3
Studente
D.C. <3

Bellissima newsletter e condivido ogni tuo pensiero…

Però stai attento perchè se scappi non so chi dei due ha capito realmente l’amore 😉

Megumi Campanella
Allievo Mental Coach

😀 stessa mia reazione, sul momento, in risposta a quel provocatorio “scapperei a gambe levate” 😉

però poi più avanti Giacomo chiarisce: “… ma cercherei di aiutare questa persona a diventare indipendente e felice.” 🙂

D.C. <3
Studente
D.C. <3

E chi lo sa, forse pensa di aiutarla scappando… 😂

Infondo se l’essere umano non è in grado di stabilire bene cosa è giusto e cosa no.. potrebbe scegliere qualcosa che a noi non sembra amore ma a lui si.

Poi visto che c’è chi dice che la sofferenza fa bene perchè rende forti e apre la strada verso l’illuminazione…

E una persona mollata che ancora non sa amare sicuramente inizierà a soffrire non poco, quindi prima o poi verrà illuminata attraverso il suo dolore.

Ovviamente questi non sono i miei pensieri, ma pensieri che oggi giorno circolano in giro 🤔

Megumi Campanella
Allievo Mental Coach

“scappando” no perchè nell’atto del fuggire è insita la paura relativa a una minaccia, e sappiamo quanto la Paura sia opposta all’Amore. Se scappo significa che cerco di mettermi al riparo da un presunto pericolo, e quindi sto egoisticamente pensando a me, che sono debole, e non sto amando.
Ma prendere le distanze da quella persona, sì, potrebbe succedere. Poi è chiaro che tutti in qualunque momento possiamo sbagliare valutazione, non siamo infallibili. Potrei, anche mettendoci tutto l’amore del mondo, valutare in un certo momento che amare una persona significhi stargli vicino, e invece magari mi accorgo che in realtà la sto danneggiando, perchè la sto rendendo ancora più dipendente da me. Il segreto sta tutto in quell’ “accorgersi”. Se non ho paura, se sono forte, riesco anche a essere più consapevole e riesco a vedere con più chiarezza. Cosa che, se offuscato dalla paura e dall’attaccamento, non mi è possibile.
Ti accorgi, ti rimetti in discussione, (non nella finalità ultima che è sempre “Amare” ma nella forma concreta che, da caso a caso, può variare) e cerchi la soluzione migliore, sempre guidato dal desiderare di fare la cosa giusta. Soprattutto per l’altra persona (perchè tu comunque sei forte e non hai “bisogno” di lei per stare bene e quindi puoi amarla davvero).
E, in alcuni casi, prendere le distanze da una persona, potrebbe anche essere il gesto d’amore più grande.
Ma sono d’accordo con te che non è facile riuscire ad acquisire una tale indipendenza emotiva, forza, e capacità di amare, che ti consenta di saper valutare correttamente quale sia la cosa giusta, e siamo qui proprio per lavorarci e imparare 🙂 Perchè, come dici tu, è facile, se non sei abbastanza forte e consapevole, scambiare un atto egoistico per amore quando non lo è affatto.
Personalmente mi accorgo che quando sto amando davvero, il mio cuore è sereno e forte, come un mare tranquillo senza increspature, mentre se anche in minima parte c’è una qualche forma di egoismo, paura o attaccamento, avverto, anche impercettibile, un “qualcosa” che mi disturba e preme per venire a galla 🙂

D.C. <3
Studente
D.C. <3

Giacomo è un ragazzo dolcissimo, e stando con lui si percepisce serenità, pazienza e tanto amore. Il benessere delle persone gli sta realmente a cuore quindi mi sembra ovvio che non scapperebbe. 😀 Poi è anche tanto spiritoso. Infatti sono sicura che aveva capito che la mia era solo una battuta.😉

Però le tue riflessioni sono molto interessanti, grazie Megumì 😍

Enzuccio
Ospite
Enzuccio

Ciao Giacomo,
Io penso che quando ami una persona illimitatamente cioè che provi amore vero cui la senti e ti ci vedi volentieri che non provi manco quella dipendenza perché tu quella persona la ami davvero da rendere il tuo mondo meraviglioso e a colori. Fai tutto ciò non perché sei dipendente da lei ma dentro di te provi quella spontaneità e naturalezza a fare tutto questo.
Un abbraccio 😀

CHIARA RIGHETTI
Ospite
CHIARA RIGHETTI

trovo tutto molto interessante, utile e bello. Grazie

Alessandro
Ospite
Alessandro

Condivido pienamente quello che hai scritto! Devo dire che grazie alle tue email e al libro che ho acquistato ho capito tante cose… grazie

Send this to a friend