Non riesco a superare un tradimento: ecco il vero blocco

Coma mi blocca se non riesco a superare un tradimento?

Cosa blocca te?

Una delle lettrici della nostra newsletter gratuita mi parla del tradimento della sua compagna.

Lo hanno affrontato e adesso stanno riscostruendo il loro rapporto in modo più maturo di prima.

C’è un però.

L’assilla il pensiero del tradimento.

Non ne riesca e a uscire.

Soprattutto del fatto che la compagna ci sia ricaduta più di una volta nell’arco di qualche mese.

non accetta questo pensiero che non riesce a metabolizzare.
Così noto che rifiuta due volte la realtà.

  • La rifiuta pensando al fatto che la compagnia abbia tradito più di una volta.
  • La rifiuta quando non accetta di fare i conti con questo pensiero che adesso le impedisce di vivere pienamente la loro relazione.

Perché rifiutiamo la realtà?
Perché temiamo che questa realtà possa farci del male, farci soffrire.

 

Non riesco a superare un tradimento: il problema è la paura di soffrire

non riesco a superare un tradimento - Coppia su un letto in momento di conflitto

Vero il tradimento è concluso e la sua compagna le ha spiegato che non c’era un reale coinvolgimento.

Niente emozioni o sentimenti, neanche piacere, le ha detto.

E allora perché non superarlo e dimenticare?
Perché restare incastrata nel passato?

Perché quello che succede ha un significato ai nostri occhi.
Noi nella Scuola le definiamo “regole“.

Significa che ogni cosa che accade ha un significato.

Ci sono regole, dentro di noi, che ci dicono che significato dare a quello che ci accade.

In sostanza la domanda potrebbe essere: “se la mia compagna mi ha tradito più di una volta, cosa vuol dire?

Una regole potrebbe dirmi che se c’è stato un solo tradimento e poi il mio partner si ferma, è un conto.

  • Se il tradimento si ripete, è un altro conto.
  • Se è stato piacevole è una cosa.
  • Se non era coinvolta, mi dice, è diverso.

E così via, noi abbiamo migliaia di regole che ci guidano a elaborare e dare un senso a quello che ci accade.

Soprattutto ci guidano a valutare la realtà per capire cosa sia meglio fare e reagire nel modo migliore.

Come agire per ottenere ciò che tutti desideriamo: stare bene.
A ma piace dire essere felici.

Così questa ragazza non sta male per il tradimento, ma per il significato che gli da.
E quel significato non va cercato solo nel tradimento in sé.

Ma in tutti i dettagli che cambiano il senso delle cose.

Infatti l’emozione non dipende mai da cosa accade (il tradimento), ma dal significato che le diamo noi.

In psicologia si chiama indipendenza emotiva, per capirlo meglio ti condivido questa lezione gratuita tratta dalla nostra Masterclass di Indipendenza Emotiva.

 

Come superare un tradimento: devi capire le tue regole

Come superare un tradimento

Perché se una regola mi dice che un tradimento che si ripete è più grave, non lo fa per caso.

Evidentemente mi sta dicendo che potrebbe essere una minaccia per il mio benessere futuro.

  • Potrò davvero tornare a fidarmi del mio partner?
  • se mi tradisse di nuovo?
  • Se non sarà mai più come prima, tra di noi?

Il dubbio è legato sempre alla direzione che noi dobbiamo prendere: quale sarà la strada giusta per me?
Cosa mi renderà felice?
E se sulla strada che scelgo poi soffrirò?

Io consiglierei a questa ragazza, per poter davvero fare la scelta giusta, di togliere la felicità dal piatto, innanzitutto.

Ossia non cercare di capire se sarà felice ricostruendo questa relazione o andandosene.

Non troverà questa risposta.

E se anche la trovasse si porterebbe sempre dentro il dubbio di aver fatto la scelta sbagliata.

Prima devo essere felice, poi posso scegliere.
Altrimenti questa ricerca di benessere mi impedirà di fare la scelta giusta.

Perché?

Perché avrò sempre paura di sbagliare.
la paura impedisce di capire cosa sia meglio fare.

La paura è la peggiore delle consigliere a cui rivolgerci quando dobbiamo prendere una decisione.

A questo punto ti consiglio il nostro test gratuito sulla crisi di coppia, altro tema in cui la paura crea molti danni.

 

Come affrontare il tradimento: guarda dentro e non decidere

Il segreto è non decidere.
Prendersi del tempo per liberarsi delle proprie paure.

Ecco su cosa lavorerei se fossi in questa ragazza:

  • Capire bene quali regole entrano in gioco e le creano conflitto.
  • Capire bene cosa teme, che significato attribuisce al tradimento (altrimenti quel pensiero non andrà mai via)
  • Capire se lei, oggi, è felice, a prescindere dalla sua compagna (e in caso negativo, diventarlo)
  • Capire se è disposta ad amare e accettare questa persona con tutte le sue debolezze.

Già, le debolezze.

Nell’email faceva anche riferimento al fatto che la compagna, in quei mesi, non è stata abbastanza forte.

Vero.
Ma nessuno può mai garantirci che lo sarà in futuro.

Tutti potremmo sbagliare, tutti potremmo cedere in un momento di debolezza.

Chiaramente tutti potremmo non farlo e agire con rispetto.

Ma questo non è sotto il suo controllo.
Amare significa anche accettare le debolezze dell’altro.

amarlo ugualmente.

 

Come reagire ad un tradimento togliendo la felicità dal piatto

Per questo la felicità va tolta: se dipende dall’altra persona, con le sue debolezze, io rischierò sempre e non potrò mai amare davvero.

Già perché se con i propri sbagli l’altro potrebbe farmi soffrire, questa paura, di sottofondo, ma sempre presente
Rende impossibile a chiunque di noi di amare.

Amore e paura sono totalmente incompatibili.
O l’uno o l’altra, bisogna scegliere.

Ecco, io suggerirei a questa ragazza di prendersi qualche mese per NON decidere nulla.

Ma per lavorare su se stessi al fine di liberarsi della paura e poter scegliere di amare.

E a quel punto capire quale sia la strada giusta per lei.
Restare, con autentico perdono, o andare via.

Questo però potrà capirlo solo dopo aver superato paure e inquietudini.
E su questo dovrebbe concentrarsi.

Questo è quello che facciamo sempre, nella nostra Scuola, con chi si trova davanti a scelte importanti.
Ed è l’approccio migliore.

Inoltre c’è da dire che tutte le regole a cui accennavo prima fano sempre riferimento ai nostri 5 bisogni fondamentali:

  • Sicurezza
  • Direzione (andare o restare?)
  • Visione (cosa è giusto e cosa è sbagliato, regole…)
  • Forza (per affrontare le difficoltà senza abbattersi)
  • Senso

Li approfondisco tutti all’interno di questo video gratuito sempre tratto dalla nostra Masterclass.

 

10 Domande sul tradimento

  1. Come si può superare un tradimento?
  2. Cosa provoca il tradimento: perché si tradisce e quali sono i motivi di un tradimento?
  3. Come cambia il rapporto di coppia dopo un tradimento?
  4. Cosa fare dopo la scoperta di un tradimento?
  5. Come si cambia dopo un tradimento?
  6. Quanto tempo ci vuole per perdonare un tradimento?
  7. Cosa è considerato un tradimento in una coppia?
  8. Come si fa ad elaborare un tradimento (come affrontare un tradimento)?
  9. Quando si può perdonare un tradimento (quando è giusto farlo)?
  10. Quando il tradimento è lecito?
  11. Il tradimento mentale è più grave di quello fisico?

 

Approfondimenti

come perdonare un tradimento
come farsi perdonare
perché si tradisce
tradire il marito (o la moglie)
come riconquistare la fiducia
tradire la fiducia
chi ama non tradisce
paura di essere traditi
sensi di colpa
confessare un tradimento (coniugale o meno)
come dimenticare l’amante
si può amare e tradire
chi tradisce non merita perdono
voglia di tradire
come avere fiducia nel partner




Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti