Paura di tutto: come vincerla e ritrovare serenità

Anche tu ti trovi ad aver paura di tutto?

Paura di sbagliare, paura di decidere, paura dei giudizi degli altri?

In questa guida voglio spiegarti come eliminarla e non avere più paura di nulla.

Per prima cosa ti spiego perché hai paura di tutto, cosa può eliminarla, cosa ho fatto io, per cui non ho più paura di niente.

Infine ti svelo quali sono 3 cose semplici che puoi fare tra 5 minuti per vincere la paura.

Cominciamo!

 

Quando ti trovi ad aver paura di tutto

paura di tutto

La paura cos’è?
La paura è un’emozione.

Uno dei principali errori che commettono quasi tutti i professionisti è dimenticare che le nostre emozioni non sono solo “reazioni chimiche”.

Ok la serotonina e tutte le altre dinamiche chimiche del cervello, ma se cadiamo nel riduzionismo, non riuscirai mai ad eliminare la paura.
(neanche dopo anni di percorsi personali…)

La paura è un’emozione.
E come tale è qualcosa di totalmente naturale.

Quando abbiamo paura?
Sono a 2 condizioni, leggi con molta attenzione.

Per provare paura (emozione totalmente naturale, lo ripeto), prima di tutto devi percepire una minaccia per te.

Qualcosa che potrebbe farti del male.
O fisicamente, o emotivamente.

In realtà la vera minaccia è SEMPRE di tipo emotivo, è sempre a livello delle nostre emozioni che si gioca tutto.

Questo significa che tu non provi MAI paura per qualcosa che non pensi possa farti del male o danneggiarti.

Se ho sempre paura è perché penso sempre che quello che mi accade, o potrebbe accadermi (ansia anticipatoria) mi potrà fare del male.

Una precisazione: ansia a paura sono molto più simili di quanto pensiamo, ma non voglio divagare adesso.

Vedere una minaccia basta?
No.

C’è una seconda condizione necessaria: che tu non ritenga di essere in grado di affrontare questa minaccia.

Se io vedo un pericolo, ma penso di saperlo gestire, allora non ho paura.
Ma affronto con calma e lucidità quella situazione che so essere pericolosa.

Considera chi fa attività estreme OGGETTIVAMENTE pericolose e anche potenzialmente mortali.

Come mai non ha paura?

Pensa a chi si getta con un paracadute, scala montagne su pareti verticali oppure a chi corre in auto a velocità elevate.

Queste sono tutte attività oggettivamente pericolose che presentano un reale pericolo per la nostra vita.

Se io comprendo il pericolo e PENSO di saperlo gestire, non ho paura.

Questa è la cosa più importante per te: hai paura di tutto solo se quel “tutto” lo consideri una minaccia e pensi di non poterla affrontare e gestire in modo positivo.

Da questo punto di vista ricorda che NON esistono paure immotivate.

Si tratta di capire, c’è sempre un motivo se hai paura.

Per capirlo bene fai il mio test sulla paura: ti permetterà di comprendere meglio le tue paure e poterle vincere.

 

Ora ti spiego come si elimina.

 

Paura di tutto: cosa la elimina

Avere paura di tutto

Per eliminare la paura di tutto il segreto è la precisione.

Se io ti dicessi che ho paura di tutto, tu cosa penseresti?
Cosa ti immagini se dico che ho paura “di tutto”?

  • Ad esempio tu hai paura di aprire il frigorifero?
  • Hai paura di aprire gli occhi?
  • Hai paura di respirare?
  • Hai paura di accendere il telefono o il pc (se stai leggendo questa pagina…)?
  • Hai paura di tutto?

Ovviamente no.
Inizia a comprendere che se tu pensi di aver paura di tutto, questo è il principale problema.

Il rischio è che spesso abbiamo paura della paura, ma sempre dalla precisione dobbiamo iniziare.

Ricorda che tu hai paura solo di quel che potrebbe farti del male e che tu non sei in grado di gestire.

Quando nella Scuola aiuto i nostri studenti a liberarsi della paura, la prima cosa che chiedo loro è: “Di cosa hai paura esattamente“?

“Di tutto” è sempre la risposta sbagliata.

Anche se tu mi dicessi che non c’è una cosa in particolare, ma che hai realmente paura di tutto quanto, allora ti chiederei: “Mi fai uno o due esempi?

Sì, esatto.
Dimmi solo una o due cose che in questo momento ti mettono paura.

Una sola anche.
La prima che ti viene in mente.

E da qui iniziamo a lavorare sulla tua paura.

Molti a volte mi dicono di avere paura di se stessi.

Cambia qualcosa?
No.

Partiamo da questo.

Una volta che tu capisci che puoi anche avere paura di tutto, ma che in quel tutto ci sono singole e specifiche cose, possiamo cominciare.

Non puoi affrontare tutto.

Ma puoi affrontare una paura alla volta per comprenderla e vincerla (tra poco ti dico le 3 azioni con cui potrai farlo).

Per cui, se vuoi eliminare la paura di tutto, devi usare precisione e chiarezza.

Lascia che ti spieghi perché io non ho paura di nulla…

 

Perché io non ho paura di tutto

Aver paura di tutto

Una volta io avevo paura di tante cose.

  • Avevo paura delle persone, di come potevano trattarmi.
  • Avevo paura di stare male, di non poter vivere serenamente la mia vita.
  • Avevo paura di non farcela, di non essere all’altezza di impegni, sfide, aspettative degli altri.
  • Avevo paura della vita in un certo senso, di cosa poteva comportare.
  • Avevo paura di tutto ciò che era nuovo, e che quindi non conoscevo ancora.

Oggi, come detto, non ho paura di nulla.
Questo perché, come ti ho appena spiegato, ho fatto chiarezza.

A volte un mio studente potrebbe dirmi che ha paura di vivere.

Bene, penso io, e gli chiedo: “Mi dici alcune cose, nel tuo vivere, che temi?

La logica è sempre questa: la paura si nutre di confusione, incertezze, insicurezza.

Più resti nel generico (ho tanta paura di tutto) più resti in una prigione.

E non è una prigione “chimica”, è una prigione mentale, fatta di pensieri negativi.

Ecco forse la cosa più importante che mi ha permesso di sconfiggere la paura: ho eliminato ogni pensiero negativo.

Perché un pensiero negativo è un pensiero carico di paura.

Se tieni la tua mente occupata, invasa, ostaggio dei pensieri negativi, la paura è la naturale conseguenza che ti troverai a vivere e provare.

Eliminare i pensieri negativi significa fare chiarezza.

Per cui ecco 2 segreti importanti:

  • Fai chiarezza, non restare nel tuo “aiuto ho paura di tutto!”, ma vai nel dettaglio.
  • Elimina i pensieri negativi, perché loro alimentano ogni paura.

Ecco cosa fare per riuscirci.

 

3 Azioni semplici per non avere paura di niente

Ho paura di tutto

Prima di tutto chiarezza e precisione, come detto.
Solo così puoi capire come non avere paura.

La prima cosa da fare è definire la tua paura.

 

Azione 1 per combattere la paura

Fai un elenco, prendi un foglio e SCRIVI.

Scrivi tutte le cose che oggi temi.

Non ha alcuna importanza se scrivi 5 cose perché non te ne vengono in mente altre, o ne scrivi 50 e alla fine ti fermi perché non hai più spazio nel foglio.

Tu scrivi tutto.

Ricorda che NON devi mai affrontare tutte la pura insieme.
Una per volta.

 

Azione 2 per non avere paura di tutto

Una volta scritto l’elenco ne prendi una (la più debole) e la affronti.
Come?

Facendoti queste domande:

  • Cosa temo esattamente di questa situazione?
  • Cosa temo che accada?
  • Penso di poterlo gestire? (qui basta un sì o un no)

Queste domande ti servono a fare sempre più chiarezza e andare in profondità.

Magari io avevo paura di dire “no” alle richieste di un amico.

Cosa temevo esattamente?
Che lui ci rimanesse male.

E cosa temevo che sarebbe accaduto?
Magari che poi si sarebbe allontanato, lasciandomi solo.

Pensavo di poter gestire il suo allontanamento, la solitudine, il suo abbandono?
Direi di no, per questo avevo paura.

Nota sempre che sono le conseguenze di quello che potrebbe accadere ad alimentare le nostre paure.

Sempre e SOLO se queste conseguenze le considero una minaccia e penso di non saperla gestire.

In questo gioca un ruolo chiave la tua autostima e la fiducia in se stessi.

Con queste risposte sul foglio (sì, scrivi anche le risposte!), possiamo arrivare alla terza azione.

 

Azione 3 per eliminare la paura

Devi agire.
Sapere, senza agire, è come non sapere affatto.

Inoltre considera anche che la paura ha un SOLO grande effetto sulla tua vita: ti blocca.

La paura di impedisce di prendere decisioni, di agire, di fare e vivere.

Rimaniamo paralizzati lì, sul divano e la vita ci scorre davanti.

Cosa significa agire?

L’ultima domanda che ti ho fatto ti chiedeva: pensi di poter gestire la cosa che temi?

Se la risposta è no (altrimenti non avresti paura), allora devi farti questa ultima, preziosa, domanda:

Cosa mi serve per poter gestire questa situazione?

Nell’esempio di prima devo imparare a stare bene anche senza il mio amico (stare bene con se stessi è una delle chiavi per eliminare ogni tipo di paura).

Se avessi paura dei cani, dovrei iniziare a prendere confidenza magari in un centro di addestramento (una nostra studentessa sta facendo incontri ogni 2 settimane per capire come gestire questi animali)

Se ho paura di sbagliare devo capire come fare le scelte giuste (applicando gli 8 Principi Universali delle decisioni).

In sostanza ricorda che hai paura se non sai gestire qualcosa.

La soluzione è una sola: imparare.

  • Puoi fare come la mia studentessa che sta prendendo lezioni di addestramento per cani.
  • Puoi seguire un corso sulle decisioni per non sbagliare e fare sempre le scelte migliori (soluzione che ha un impatto profondo su tante paure, perché sviluppi maggiore fiducia nelle tue capacità).
  • Puoi leggere libri o fare ricerche online in cui scoprire come avere le capacità che ti mancano.

Ricorda sempre che la paura regge finché tu non identifichi cosa temi e diventi una persona capace di gestire ogni situazione.

Considera che ogni paura che tu hai, qualcun altro non ce l’ha.

Magari a me spaventa dire “no” a un amico, ma per mia sorella non è un problema fare la stessa cosa con una sua amica.

Magari tu hai paura di stare male (fisicamente magari) e altri affrontano dolore e malattie con serenità.

Se tu pensi di non poter affrontare qualcosa, devi capire cosa ti manca per riuscirci, di cosa hai bisogno.

  1. Per cui identifichi le tue paure (fai un elenco)
  2. Scopri cosa temi esattamente (le prime 3 domande)
  3. Quindi cerchi il modo per crescere (ultima domanda)

Questa è la strada, paura per paura, una alla volta.

SEMPRE UNA SOLA PAURA ALLA VOLTA.

Ogni paura ti dice che devi migliorare, diventare più forte.

Insomma, intraprendere seriamente un percorso di crescita personale che ti renda più forte di quanto non sei adesso.

Mancano 6 consigli finali…

 

Conclusioni per non avere paura di tutto

Non avere paura di niente

Come detto il segreto è capire, poi agire.

Ma quali sono le cose essenziali che ti servono per vincere qualsiasi paura?

Nella nostra Scuola, dopo aver lavorato con migliaia di persone, ne abbiamo identificati 6 in particolare, i più importanti secondo me:

  1. Saper governare la tua mente e liberarti dai pensieri negativi.
  2. Saper capire le tue emozioni per vivere con entusiasmo ogni cosa (e non con paura)
  3. Saper comprendere il tuo valore e avere così fiducia nelle tue capacità.
  4. Saper diventare padrone del tuo destino per vivere la vita che scegli tu.
  5. Riuscire ad amarti, e amare gli altri creando relazioni sane.
  6. Scoprire il vero senso della vita, e realizzarlo ogni giorno.

Più fai questo, più sviluppi queste capacità, più cresci e diventi forte.
E più fai questo, più la paura si indebolisce…

Fino a scomparire.

Già, perché in realtà la paura non ti serve.
(altra bugia a cui troppi professionisti purtroppo credono…)

A te serve consapevolezza, forza, precisione.

Capire se ci sono minacce, capire come affrontarle e farlo con serenità e fiducia.



5 Verità sulla tua vita

Ci sono 5 verità che ti riguardano da vicino e che in questo momento stanno decidendo chi sei, se sei felice, perché hai trovato il mio sito. In 5 semplici domande ti aiuterò a scoprirle, capirle e dominarle.

Fai subito il test ⇓


Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti