Pensiero positivo: esercizi semplici per cambiare visione della vita

Oggi voglio proporti degli esercizi per sviluppare un pensiero positivo che non sia banale o semplice illusione.

Quando parlo di pensiero positivo, preferisco sempre chiarire cosa intendo, visto che oggi in molti lo confondono con una visione irreale della vita, superficiale e semplicistica.

Pensare positivo significa saper vedere, oltre ai problemi che tutti notano, anche le possibili soluzioni, scorgere insieme alle difficoltà le opportunità che la vita ci offre.

Pensare positivo significa non perdere mai la speranza di poter essere felici, coltivare le cose belle, sapere che c’è sempre qualcosa di buono.

In qualunque situazione ci possiamo trovare, ci sono sempre aspetti positivi che potremmo riuscire a vedere e che ci aiuterebbero a notare come la vita ci riserva sempre delle grandi occasioni.

Alcune persone notano solo, o soprattutto, i lati negativi, ma questo non è realistico, perché gli aspetti positivi sono altrettanto veri.

Non osservarli, non andare a cercarli anche se fossero molto ben nascosti, significa vedere in modo miope. Io penso che il pessimista non ci vede bene 😉

Per approfondirlo leggi la mia guida in cui parlo di ottimismo e di come pensare positivo.

Oggi ti mostro alcuni esercizi molto semplici, ma che se fatti con l’atteggiamento mentale giusto, e questo dipende solo da te, potranno aiutarti a coltivare un pensiero positivo che ti aiuti a risolvere tutti i problemi che incontrerai.

Parti sempre da questo pensiero positivo: ogni problema ha sempre una soluzione. Tocca a te cercarla emetterla in pratica.

E ora cominciamo con gli esercizi!

 

Esercizi: pensiero positivo in azione!

Pensiero positivo esercizi

Il primo esercizio che voglio tu faccia è un semplice elenco. Una cosa molto facile come vedi.

Per prima cosa voglio che scrivi almeno 10 cose che, tutto sommato, vanno bene nella tua vita.

Magari in questo momento stai attraversando un periodo difficile, ci sono sfide o difficoltà che ti stanno mettendo davvero alla prova, ma sono certo che, nonostante tutto, ci siano diverse cose positive nella tua vita.

Il vero problema non sono le difficoltà che devi affrontare, ma se queste ti impediscono di vedere, e spesso ricordarti, delle cose positive che ci sono attorno a te.

Questo è il grande errore che molti commettono: concentrare il nostro sguardo solo sulle cose che non vanno bene e ignorare il resto.

Lo so, può sembrare difficile notare questi aspetti positivi se oggi ti senti male, ma è proprio adesso che ti serve ricordare che non tutto è negativo come a volte hai la sensazione che sia.

D’altronde se il medico ti prescrive la medicina, la prendi dopo che sei guarito, o guarita, o per farlo?

Cercare le cose che tutto sommato vanno bene è un lavoro importante che ti aiuterà a guardare meglio la tua realtà.

Possono essere cose anche molto semplici e apparentemente banali.

Ti riporto alcune delle risposte che ricevo da chi segue i miei corsi o si allena individualmente con me:

  • Un bel caffè preso in dolce compagnia.
  • Arrivare a lavoro in allegria.
  • Condividere momenti della giornata con amici.
  • Gustarsi un bel pranzo
  • Correre
  • Leggere un buon libro.
  • La salute.
  • Gioventù
  • Cose che ho vissuto.
  • I miei pochi risparmi.
  • Lavoro
  • Filosofia di vita
  • Genitori
  • Vacanze
  • I miei giri in bici.
  • Vivere in un bel posto.
  • La stima della gente.
  • Vedere il mare ogni mattina.
  • Le montagne innevate d’inverno.
  • Conoscere tante persone.
  • Sono sana.
  • Sono dimagrita di un chilo e mezzo.
  • Una casa.
  • Ho un gatto.
  • Sto iniziando un corso che mi aiuterà ad essere felice (Questo è il mio preferito 😉 ).
  • Amici che mi voglio bene.
  • Famiglia che mi ama.
  • Rimediare a errori fatti in passato.
  • Vedere i miei figli crescere.
  • Vedere me crescere.
  • Credere in Dio.
  • Nessun problema di salute.
  • Essere un bel ragazzo.

 

E ovviamente nel corso avevo decine e decine di altri motivi, ma ne ho scelti solo alcuni per farti capite la logica dell’esercizio.

Anche se questo lo conoscevi, fermati comunque e scrivilo adesso, perché la consapevolezza di avere molte cose positive nella tua vita, nonostante problemi e difficoltà, è qualcosa di estremamente prezioso.

Se ti va, così sarà uno spunto utile a tutti quelli che passano di qui, scrivi nei commenti il tuo elenco, sarà un modo per far vedere anche a chi è meno pronto, che di cose positive ce ne sono, semplici, a volte definite banali, ma importanti.

 

Pensieri positivi su di te

Come avere fiducia in se stessi

Prossimo esercizio per allenare la tua visione positiva della vita.

Difetti, ne sono certo, te ne trovi tanti.

Quasi tutti siamo abili a cogliere gli aspetti negativi di noi stessi, ma anche in questo caso sbagliamo di grosso se ci fermiamo solo su questi senza considerare che siamo complessi e ricchi di doti.

Il prossimo elenco che devi scrivere dovrà quindi contenere almeno 10 qualità che possiedi.

Possono essere doti fisiche, perché magari anche se non ti piace tutto il corpo, alcune parti le apprezzi maggiormente.

Ma soprattutto mi interessano, e devono interessare a te, la doti personali, emotive, mentali.

Magari la capacità di comprendere i problemi degli altri, la determinazione e la forza di volontà con cui affronti i tuoi.

Ripensa a cosa fai ogni giorno: hai pazienza nonostante le sfide? Certo, a volte la stanchezza è tanta ma può essere che hai dimostrato una resistenza alle difficoltà che molti invidierebbero.

Immaginati di essere un tuo amico e di osservarti dall’esterno: che complimenti ti faresti se non fossi tu? Se fosse un’altra persona ad avere le tue qualità, cosa noteresti e cosa le diresti?

Non mi importa se è un elenco difficile, adesso ti fermi anche venti minuti e scrivi non meno di 10 qualità che possiedi, che hai dimostrato a volte, anche fosse stato in una sola occasione.

Se è sbagliato non notare le cose positive che fanno parte della tua vita in questo momento, ancora più grave è vedere solo i tuoi difetti e perderti tutte le doti che hai e che potrebbero davvero fare la differenza nella tua vita.

Fermati e scrivi, è molto importante, e mentre lo fai ascolta la canzone che ho scelto, così hai qualche minuto per riflettere e meno scuse per non scrivere il tuo elenco 😉

 

Scritto l’elenco?

Benissimo, passiamo al prossimo esercizio per sviluppare un pensiero positivo e partiamo dalla storia di un ragazzo che parlava con un cane.

 

Non devo niente a nessuno!” continuava a dire ad alta voce il giovane che aveva di fronte. Il cane lo fissava e anche se sarebbe sembrato strano a tutti che parlasse, quel ragazzo non se ne curava molto.

Si leccò i baffi osservando il giovane che ripeté ancora una volta: “Non devo niente a nessuno, ciò che sono è farina del mio sacco, le mie scelte le ho prese io, i meriti di dove sono oggi sono tutti miei!”.

Il cane sbadigliò e invitò il giovane a seguirlo. Entrarono in una stanza dalle pareti azzurre e il ragazzo vide se stesso a chiedere l’elemosina in un angolo, con la gente che lo ignorava.

“Che significa?!” chiese preoccupato.

Il cane guardò la scena e rispose: “Se il tuo datore di lavoro non ti avesse assunto, non saresti mai diventato ricco e saresti finito a chiedere l’elemosina!”. Il giovane era incredulo.

Negli ultimi anni era diventato un consulente di successo e aveva sempre considerato questo traguardo un suo merito, non certo del proprietario dell’agenzia che lo aveva assunto, con pochissima esperienza, pochi anni prima.

Il cane entrò in una seconda stanza dalle pareti arancioni e il giovane, ancora sconvolto, lo seguì. Si vide parlare a delle persone ma nessuno lo capiva.

Le sue parole erano sconclusionate e nessuno riusciva a intendere cosa dicesse, lasciandolo solo.

Il cane osservò il viso smarrito del giovane e spiegò la scena: ”Quante cose hai imparato perché qualcuno ti ha aiutato?

A scuola ti hanno insegnato a leggere, scrivere, hai imparato a parlare bene, hai migliorato la tua cultura leggendo libri che altri hanno scritto. Senza di loro, non avresti tutte queste capacità!”.

Infine giunsero in una terza stanza, dalle pareti rosa, e lì il giovane non vide nessuno. “Cosa manca?” chiese al cane. “Tu!” rispose l’animale prima di proseguire.

“Senza i tuoi genitori non esisteresti nemmeno.”

A quel punto il giovane si svegliò sudato nella sua stanza. La sveglia stava per suonare e lui doveva andare in ufficio, come ogni giorno. Ma quello non era un giorno come ogni altro.

Appena entrato, andò dal titolare dell’agenzia e lo abbracciò nello stupore generale dicendo semplicemente: “Grazie!”. Poi chiamò a casa e parlò con la madre ringraziandola per tutta la telefonata.

La scuola dove aveva studiato ricevette un assegno da 30.000 euro anonimo, molti suoi compagni di scuola dei bigliettini di ringraziamento da un ragazzo di cui forse non si ricordavano neanche tanto bene.

Da quel giorno, da quella notte, “grazie” divenne la parola più usata dal giovane che continuava a pensare che lui avesse fatto strada grazie al suo talento, ma non dimenticava più quanto dovesse a tutti coloro che aveva incrociato su quella strada.

 

Penso che sapere riconoscere i meriti di chi ci aiuta sia una capacità importante di osservare la realtà in maniera chiara e precisa.

La storia che hai appena letto è utile, ma sarà prezioso fare subito il prossimo esercizio 😉

 

Conclusioni: allenare il tuo pensiero positivo

Ho ancora per te un esercizio per pensare positivo.

Quello che ritengo davvero importante è che tu ti renda conto che il pensiero positivo è la tua capacità di vedere la realtà.

Infatti l’ottimista vero, la persona che non ignora i problemi ma cerca le soluzioni, che non ignora le difficoltà ma cerca il modo di migliorare le cose, è il vero realista.

Per concludere questa guida voglio che tu scriva un ultimo elenco.

Voglio che sia sempre una lista lunga, con almeno 10 cose, e voglio che scrivi tutte le cose che potresti fare per cambiare e migliorare la tua vita.

Ok, questo potrebbe essere difficile, magari non hai nemmeno la più pallida idea di come riuscirci. Ma ci sono qui io che sono il tuo Mental Coach, ti do subito alcune idee:

  1. Iscriverti al Corso per Diventare Felici. È gratis e ne vale la pena. Fallo subito 😉
  2. Leggere le guide disponibili (le ho scritte io, sono garantite!).
  3. Abbracciare le persone con cui vivi e a cui vuoi bene.
  4. Dire spesso ti amo non solo al partner, ma a figli, amici, genitori, persone che ami. Le ami, diglielo!
  5. Impiegare il tuo tempo per fare qualcosa che ami (o capire cosa vorresti fare con amore e passione).
  6. Fare delle piccole gentilezze per le persone che ti sono vicine, e anche per chi consoci poco.
  7. Sorridere sempre. Anche se ti prendono per scemo, o scema 😉
  8. Fare l’elenco delle cose che tutto sommato vanno bene ogni giorno, cercandone sempre di nuove. Tra un mese non avresti ancora finito di scrivere tutto!
  9. Ringraziare ogni giorno chi ti aiuta, anche se lo fa per dovere.

Ovviamente avrei potuto continuare per diverse ore, perché di cose per migliorare la tua vita ne potresti fare tantissime.

E ora tocca a te, scrivi subito cosa farai nelle prossime ore, scrivilo davvero e tieni il tuo elenco con te, per realizzarlo praticamente.

Sapere è un conto, agire è indispensabile.

Per completare questa guida, ho deciso di offrirti in esclusiva il video integrale di una lezione in cui spiego come sviluppare una visione davvero positiva e solida.

Come vedrai si tratta del primo di una serie di 5 incontri sull’ottimismo. Ti spiego infatti come affrontare in modo costruttivo la realtà senza subirla.

Ti spiego quali sono i filtri che ci impediscono di vedere le cose per come sono e ti insegnerò come essere realista in modo positivo.

Se vuoi tutti i miei video, scopri il mio Corso (70 ore di risorse e 6 mesi di allenamento quotidiano) “Più forte di tutto” ⇒

Vuoi diventare più forte di qualsiasi problema?

Indipendenza emotivaIn 7 anni ho pubblicato un solo libro. Perché uno solo?

Perché in un solo libro trovi tutto quello che ti serve davvero per diventare felice.

Scarica gratis tutto il primo capitolo e prova personalmente ⇓

Condividi
Da oltre 7 anni mi occupo di felicità: la studio, la osservo, la vivo e la condivido. La mia missione è aiutare tutti a cambiare la propria vita ed essere felici. Su Diventarefelici.it porto la mia esperienza personale e quella delle tante persone che ho conosciuto e aiutato in questi anni per dare il mio contributo: voglio migliorare questo mondo, e più persone diventeranno felici, più ci riuscirò. Questa è la mia missione.

23 Commenti

  1. 10 cose che vanno bene nella mia vita:
    1) ho un cane dolcissimo
    2) ho poche amiche ma buone
    3) ho mia mamma ancora viva
    4) ho 2 amici che mi vogliono bene con i miei difetti
    5) ho piccole soddisfazioni sul lavoro
    6) la mattina quando apro la finestra sento il mare
    7) sto cercando di avere più tempo per me
    8) cammino anche se zoppico un pò
    9) vedo il sole che mi gioia
    10) cerco di stare vicina a chi ne ha bisogno specialmente agli amici

  2. Cose positive nella mia vita: la salute, mia figlia, gli amici, leggere un libro, correre, giocare a calcetto,credere in Dio, il lavoro che ho, la stima delle persone, seguire un corso per diventare felice, crescere come uomo, relazione con mia moglie

  3. 10 cose che tutto sommato vanno bene nella mia vita:
    1)Respiro
    2)Posso vedere il sole e il cielo blu
    3)Sorrido nonostante tutto
    4)Ho ancora i miei genitori e ci sono sempre
    5)Mi piaccio
    6)Sto imparando a dedicarmi più tempo
    7)Ho riscoperto la gioia dei bambini
    8)Sono più attenta
    9)Ho ancora una casa
    10)Ho incontrato amici

  4. 1 esercizio la mia lista di cose che tutto sommato vanno bene nella mia vita. 1) quando gioco a basket 2) quando gioco a calcietto 3) quando suono la pianola che mi piace tanto e’ la suono molto bene 4) quando esco con a fare un passeggiata con mamma o un giro con mamma e’ papa’ 5) quando vado a vedere un film al cinema con mamma 6) quando esco con un’amico 7) quando vado a vedere qualche concerto di cantanti che mi piacciono con papa’ (8 quando leggo un libro che mi piace 9) 10) quando vedo un bel film che mi piace tanto

  5. La mia lista:

    L’amore grande di mia madre

    La mia famiglia

    La ragazza da me amata che mi considera speciale

    Il mio amico S., fudato e affezionato a me.

    La mia splendida tv con la corposa collezione dei miei film preferiti in bluray 🙂

    La palestra dove mi alleno, a mia completa disposizione, 24 h su 24

    I miei dolci gattini

    La persona assolutamente valida a cui mi affido per il mio benessere psicologico

    Gli amici e le amiche della palestra

    Il fatto che piano piano sto cominciando a muovere i miei passi per farmi una nuova vita, indipendente e molto più soddisfacente

    …Queste sono le prime 10 cose che mi sono venute in mente. 🙂

    Ciao e grazie davvero per per tutto quello che condividi con noi, é di forte ispirazione e conforto per me.

  6. Carissimo Giacomo sono onesta io ringrazio Dio per avermi fatto conoscere te perché davvero attraverso i tuoi discorsi ho potuto comprendere il valore di ciò che ho sempre avuto ma ignoravo.. Per cui grazie mille!

  7. 10 cose per migliorare/cambiare la mia vita
    pensare meno
    leggere le tua pagine
    dire ai miei genitori “grazie/vi voglio bene”
    elogiare mio marito
    correre
    invitare persone nuove a cena
    parlare insieme a mio marito con amici comuni della nostra crisi
    vedere di più mio nipote
    parlare con mio fratello
    dormire qualche mattina fino a tardi senza sentirmi in colpa

  8. 10 cose che mi vanno bene:
    l’affetto dei miei genitori
    sono fiera di me
    rapporto con i colleghi
    rapporto con mia figlia
    ho energia e voglia di fare
    avrò un ufficio nuovo
    darò da mangiare al gattino del mio collega
    questo mese ho guadagnato bene
    sto per iniziare il restauro di una casa di bambole
    il sole d’autunno

    Grazie Giacomo!

  9. Le cose positive nella mia vita:
    – Mia madre e mio padre,che mi supportano con pazienza
    – un lavoro che mi permette di vivere dignitosamente
    – essere tutto sommato in salute
    – avere degli amici sensibili
    – avere qualche risparmio
    – avere un hobby che mi permette di uscire la domenica e arrotondare lo stipendio.
    – la possibilità,grazie a mio padre di conoscere molte cose in ambito musicale
    – avere conosciuto tante persone positive,avere avuto tanta fortuna
    – avere avuto dei bravi datori di lavoro in pasticceria,che mi hanno insegnato tanto.
    – avere avuto un capofornaio che mi ha dato fiducia.

  10. Ciao Giacomo,
    sono più di due anni che ti seguo, un pò a singhiozzo si, nel senso che leggo ciò che scrivi e ho letto anche libri che tu ci consigli, spesso però esco per seguire cose che mi sembra siano di più facile approccio, perché la costanza forse non è la mia migliore qualità, poi mi rendo conto che da là non arrivo a niente di costruttivo per me, quindi riprendo ciò che avevo un pò abbandonato.
    Ed ogni volta che riprendo mi accorgo che dei passi avanti ci sono stati, anche grazie a te perché vedo che riconosco di aver acquisito qualcosina di ciò che tu insegni, che sono diventate parte di me, e mi stupisco , perchè non ho mai nutrito una grande fiducia in quello che sarei riuscita a fare per cambiare quelle parti di me che erano sbagliate, e ce ne sono altre aspettano di farlo
    Ma qualcosa si intravvede all’orizzonte e di questo ne do atto a te, che credi nelle persone, e nell’amore per gli altri.
    Sicuramente dobbiamo metterci impegno per ottenere cose da noi stessi, riconoscendo gli errori , esserne consapevoli così da saper vedere anche la soluzione.
    Ti ringrazio di tutto questo che stai facendo e scusami se mi sono dilungata e sono andata fuori dal tema della guida, ma ci tenevo a dire queste cose.

    • Ciao Angela 🙂
      Scusarti? Ti ringrazio per le tue parole, sono fantastiche per me, e spero siano utili e preziose per tutti quelli che leggeranno questa pagina.
      Più pensiero positivo di questo non saprei 😉
      Visto che parli di poca costanza, devi proprio iscriverti al Corso per Diventare Felici. Sono certo che sia proprio perfetto per te. Lo trovi qui 🙂

  11. caro giacomo ormai è parecchio che mi appoggio al tuo lavoro, trovato così per caso un giorno su internet. il mio vuole essere solo un ringraziamento speciale a te che forse neanche ti rendi conto di quanto il tuo studio ha potuto aiutarmi e tuttora mi aiuta ad uscire dal momento più duro della mia vita grazie

  12. Grazie per tutto quello che ci offri ogni giorno. Ho recuperato stamattina il libro amore di buscaglia che spesso suggerisci e volevo condividere con voi un passaggio che ho amato se non altro perché ho sostenuto la stessa teoria di recente ed essendo cresciuta in una famiglia in cui piangere era assolutamente offlimitis l’ho trovato bellissimo.
    “Gli uomini non piangono. E chi lo dice? Se avete voglia di piangere, piangete. Io piango sempre. Piango quando mi sento felice, quando sono triste, quando leggo una poesia, quando i miei studenti dicono qualcosa di bello o di toccante”

  13. Ottimo lavoro Giacomo! Se sei riuscito a farti scoprire da me, forse senza neppure saperlo, addirittura in Florida, da dove io ti sto leggendo tutti i giorni, sono certa che il tuo nome e le tue idee hanno davvero la potenzialità di arrivare lontano. Alla prossima colazione!

Commenta