Per quale motivo viene l’ansia (le cause scientifiche)

Oggi voglio spiegarti per quale motivo viene l’ansia.

Questo è indispensabile per poter capire come combattere l’ansia e vincerla.

Se nonostante tu abbia seguito corsi, letto libro e fatto magari anni di percorsi con specialisti continui a stare male per l’ansia, in questa pagina capirai perché niente sembra funzionare davvero.

L’ansia è un’emozione.
Sono rari i casi in cui diventa un disturbo psicologico.

Allen Frances, psichiatra curatore del DSM, manuale in base al quale si fanno le diagnosi di disturbo d’ansia, spiega che circa il 95% delle persone non ha alcun disturbo mentale.

Quasi tutti coloro che provano ansia hanno “solo” un’emozione, non una malattia.
Si tratta, spiega sempre lo psichiatra, di una naturale risposta alle difficoltà della vita.

Niente di patologico, nella stragrande maggioranza dei casi.

Chiaramente se un ha il dubbio, meglio fare almeno 3 visite specialistiche.

Lo stesso Frances consiglia di chiedere almeno 3 pareri a professionisti differenti per ridurre il rischio di diagnosi errate.

 

Ma per quale motivo viene l’ansia?

per quale motivo viene l'ansia - donna seduta su un divano piegata in avanti con le mani sulla testa

Per capirlo basta capire come funzionano le emozioni.
In psicologia parliamo di indipendenza emotiva.

In sostanza ogni nostra emozione è una reazione valutativa.

Cosa significa?
Che rispondiamo con un’emozione alla valutazione che facciamo della realtà.

L’ansia viene perché tu PENSI:

L’ansia viene NON per via di cosa vivi.

Ma SOLO per come lo vivi, per il significato che gli attribuisci.

L’ansia si nutre di due elementi: paura di soffrire e insicurezza.

Proviamo ansia solo se temiamo che una determinata situazione ci farà soffrire.
Altrimenti l’ansia non c’è.

Naturale, bisogna sottolinearlo, non significa necessaria.

Per provare ansia devono verificarsi queste 2 condizioni.

Non basta però che tu possa temere di soffrire.
Devi anche pensare che non sarai in grado di affrontare positivamente la situazione che temi.

Ricorda sempre che l’ansia è anticipazione.
Cioè la provi PRIMA che qualcosa che temi si realizzi davvero.

E la provi spesso anche se poi non accade quello che temevi.

L’ansia viene quindi non per le situazioni della vita, il comportamento degli altri o le difficoltà che incontri.

L’ansia viene perché tu pensi in modo ansioso.
Temi di soffrire e soprattutto non pensi di essere all’altezza della situazione.

In questa NUOVISSIMA lezione gratuita, tratta dalla nostra Masterclass di Indipendenza Emotiva, ti spiego le caratteristiche dell’ansia.

Solo capendole con chiarezza potrai arrivare a non provare ansia di fronte alle situazioni in cui oggi stai male.

Ricorda: naturale, ma non necessaria.
Provare ansia fa parte del gioco ma non capita.

L’ansia viene solo se tu la crei.
Altrimenti puoi farne anche a meno.

Te lo dico da “ex bambino SUPER ansioso“.
Mentre oggi non la provo se non per una manciata di secondi un paio di volte l’anno

Guarda bene il video, ti spiega cose che praticamente nessuno ti dirà sull’ansia.
(per questo sembra dilagare così tanto oggi)




Ricevi aggiornamenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti