Un animale schifoso (la realtà oltre il pregiudizio)

Questa sera stavo cenando quando mi accorgo che mi gironzola attorno una cimice.

Solitamente la guarderei con aria infastidita perché le cimici sono “animali schifosi”.

Ne ho uccise tantissime quest’anno guadagnandoci un deodorante ambiente non particolarmente invidiabile.

“Animali schifosi”…tutti lo pensano, così è ovvio!

Ma stasera ho voglia di guardare coi miei occhi.

 

Usa la tua testa, anche con le cimici!

Usare la testa con le cimici

È simpatica!
Cammina con quelle zampette super articolate in modo elegante e in perfetto equilibrio.

Si guarda attorno curiosa aiutandosi con le sue piccole antenne. La guardo meglio ed è davvero bella con quella corazza dal disegno perfetto e dalle sfumature delicate.

Ad un tratto mi distraggo e non la vedo più. Se fosse volata via l’avrei sentita, ma intorno non la vedo.

Poi sento come un piacevole solletico tra i capelli. Eccola!

Mi sono sentita coccolata.
Quell’animaletto mi stava accarezzando.
L’ho tolta e rimessa sul tavolo, ma lei continuava a salire sulla mia mano come a volermi tenere compagnia.

Non era schifosa, non puzzava, anzi era simpaticissima e di grande compagnia. Oserei dire affettuosa!

E pensare che ne ho uccise tantissime perché tutti dicono che è un “animale schifoso”…

E ripensandoci ora mi dispiace…

Ma si può essere più ciechi?

 

Quante cose facciamo perché tutti fanno così?

Ci convinciamo che le cose sono in un certo modo perché lo dicono tutti.

Ma tutti lo dicono perché lo dicono tutti.

Questo gioco di parole è un enorme inganno! Dobbiamo stare molto attenti, valutare con la nostra testa e soprattutto credere che ciò che vediamo noi potrebbe valere molto di più di quello che vedono gli altri.

Potrebbe fare la differenza in moltissime situazioni facendo del bene, ma anche evitando inutili grandissimi errori che possono arrivare fino a costare delle vite a volte.

Abbiamo un cervello per pensare, un corpo per agire ed un’anima per amare.

Sono nostri e solo se ci prenderemo la responsabilità di usarli pienamente e a fondo faremo sempre ciò che è giusto.

Non lasciamo ad altri la possibilità di manovrarli!

 

Un sorriso
Serena Sironi
Mental coach della Scuola di Indipendenza Emotiva
Ama e fai ciò che vuoi

Vuoi diventare più forte di qualunque problema?

Mettere in pratica quello che scrivo non è facile. Ma è possibile.
Come Mental Coach posso allenarti in questo.
Non un semplice miglioramento della tua vita, ma diventare tu, per sempre, una persona capace di affrontare qualsiasi problema senza che nulla possa abbatterti o fermarti.

Ti bastano 20 minuti di allenamento al giorno e il programma giusto...

Scopri il programma ⇒

Informazioni sull'autore

Serena Sironi

Il percorso nella Scuola di Indipendenza Emotiva mi ha permesso di diventare realmente più forte di ogni problema, guadagnando una tale indipendenza emotiva da permettermi di cogliere l'opportunità delle opportunità: quella di mettere me stessa a disposizione delle persone per aiutarle a diventare a loro volta più forti di ogni problema. Occasione che intendo assolutamente cogliere perché questo è il canale attraverso cui è possibile diffondere in massima misura ciò che ha davvero dato una svolta alla mia vita e che ha permesso la mia rinascita.

43
Lascia un commento

avatar
19 Commenti con discussione
24 Risposte nelle discussioni
1 Seguono questa pagina
 
Commenti più recenti
Discussioni più vive
20 Partecipanti alla discussione
Gianluca CossonDeborahAlessiaLoryMegumi Campanella Ultimi che hanno commentato
  Ricevi aggiornamenti  
Notificami
Gianluca
Classe ottobre 2019
Gianluca

Piacere di conoscerti Serena, avremo modo di conoscerci meglio durante questo percorso. Riguardo le cimici io personalmente le prendo con le mani e le metto fuori… Non serve schiacciare! Buona serata

D.C. <3
Studente
D.C. <3

Serena grazie, bellissima, ha fatto impazzire mia figlia, grande amante degli animali (come sua mamma d’altronde) 😀

Messaggio importante quello di ricordarci di usare la nostra di testa. 😉

Alessia
Classe agosto 2019
Alessia

Ciao Serena, la tua newsletter è bellissima! D’insegnamento!
Premetto di avere sempre una fobia per gli insetti, specie per le api che mi saltino addosso. Un giorno per sbaglio sono capitata nel bel mezzo di due arnie “Aperte” ho sudato freddo! Mi sono fatta “amare” ho mantenuto la calma, nonostante si impigliassero nei capelli, sono stata ricambiata, mi hanno lasciato andare. In quel momento fecci una riflessione. L’essere umano quando “soffre” Ama di più! anche se è fragile e lo urla al mondo intero. Il rispetto tutti lo meritano, compresi gli animali, gli insetti “il classico detto” non far del male neanche ad una mosca.

Lory
Classe agosto 2019
Lory

Non mi piacciono le cimici…ricordo che da bambina rimanevano intrappolate nelle lenzuola stese al sole e quando mia mamma le stirava era costretta a rifare il bucato perchè la loro puzza rimaneva impregnata nei panni.

Per quanto riguarda il discorso lo dicono tutti ti racconto un piccolo aneddoto:
6 anni fa il ragazzo che ci portava il pane ci ha presentato una ragazza che dal giorno dopo lo avrebbe sostituito, la prima cosa che mi ha detto è stata “occhio..è una facile ha 2 figli con 2 uomini diversi” ho rimproverato questo ragazzo per quello che aveva detto e lui mi ha risposto “guarda che lo dicono tutti” e se ne è andato. Ho voluto dare fiducia a questa ragazza non ho voluto credere al “lo dicono tutti” risultato? lo scorso anno la “signora” mi ha mandato un messaggio dicendomi che era l’amante di mio marito da ben 4 anni, non ci ho creduto ma poi dopo alcuni mesi lui ha confessato la verità. Perciò io credo che “lo dicono tutti” ha il suo fondamento e forse in quelle 3 parole c’è molta più verità di quanto immaginiamo 🙁

Megumi Campanella
Allievo Mental Coach

bellissima newsletter Serena 🙂
adoro gli insetti e ho sorriso tutto il tempo a leggere la delicatissima descrizione della tua interazione con la piccola amichetta verde 🦗

Barbara
Classe agosto 2019
Barbara

Sapessi quante volte ho lottato per fare le cose di testa mia, sono cresciuta a fai così perché lo fanno tutti , comportati così perché tutti dicono sia giusto; sarà per questo che ho sempre insegnato a mia figlia di fare a modo suo ( non ignorando certo l’educazione ed il rispetto per il prossimo) ; ma adeguarsi è da caproni ed io sono stata educata così …

Fabio Faberi
Classe agosto 2019
Fabio Faberi

Dipende tutto da come guardiamo le cose

Maila
Corso Annuale
Maila

Ciao Serena, sono rimasta affascinata da questa news letter! Anche io vedo le cimici, ma non le ho mai uccise per paura della puzza! le cacciavo e basta. Senza mai considerare che anche loro sono essere viventi!
Ma se per anni ci hanno convinto di questa cosa, come per altre, come si fa a togliere il pregiudizio?
Ricordo che tu mi dissi di togliere il giudizio, osservarlo e valutarlo. Ma spesso diventa difficile, soprattutto quando e’ intrinseco dentro di noi!

Sole Wizard
Studente
Sole Wizard

Bisogna amare tutti e tutto. Le cimici sono esseri viventi come tutti gli altri, probabilmente ai loro occhi “i mostri” siamo noi! Tutto dipende dal punto di vista. L’essere umano dato che si considera più intelligente delle altre specie che inizi a comportarsi da tale e quindi con rispetto e amore verso chiunque… persone, animali o insetti non fa differenza. Io non uccido alcun insetto volontariamente, neanche le zanzare. Mi sentirei in colpa se lo facessi, per me è proprio una cosa sbagliata. Il fatto che io abbia il potere di prevaricare su altri non mi dà il diritto di poterlo fare… la legge del più forte (che forse andrebbe rinominata “la legge del più debole mentalmente”) mi sta altamente sulle scatole! 😉 Inoltre mai dimenticare che è solo una casualità il fatto che siamo nati esseri umani e non insetti o animali di qualche altro tipo (anche l’essere umano è un animale). Io ho una naturale propensione a stare dalla parte dei più deboli e indifesi. Non uccidete nessuno, non vi hanno fatto niente e comunque non fanno nulla per dispetto o cattiveria (a differenza di alcune persone!). Loro pensano solo alla loro sopravvivenza. Anche voi pensate a mangiare quando avete fame, idem le zanzare per esempio. Bisogna imparare a convivere con tutti, non è che perché qualcuno mi infastidisce allora lo uccido. Se così fosse alcuni politici avrebbero vita molto breve con me… 😉 Possiamo cambiare solo noi stessi e non il mondo che ci circonda. Ci sarà sempre qualcosa che non ci piacerà, non per questo ha meno diritto di vivere. Più umiltà e meno superbia, sempre.

Cintia Gagliarducci
Ospite
Cintia Gagliarducci

È così che funziona. Gli esseri umani si sono indebitamente posti al vertice della piramide evolutiva e solo osservandoli e rispettandoli puoi scoprire in ogni più piccola creatura la sua infinita bellezza e la sua capacità di provare emozioni profonde…. l’empatia ci permette di avvicinarci al resto dei nostri compagni di viaggio, animali e vegetali

Send this to a friend